Le spezie sono conosciute fin dall’antichità. Inizialmente erano usate soprattutto per insaporire cibi e bevande, ma con il passare del tempo si è iniziato a scoprire e sperimentare anche i loro effetti benefici sulla salute. Insieme alle erbe sono quindi tra i primissimi rimedi naturali che l’uomo ha utilizzato per far fronte a disturbi di diverso genere. In questo articolo parlerò di curcuma, zenzero, cannella e peperoncino!

  cosebelle_respiro_spezie_04

 

Curcuma

cosebelle_respiro_spezie_03

Probabilmente una delle spezie più salutari in assoluto: la curcuma. Ricca di potassio, ferro, magnesio, calcio, vitamina C e B6, questa polverina di colore giallo aranciato dà una botta di vitalità ed energia a tutto ciò con cui entra in contatto. Non a caso questa spezia (che proviene dall’India) occupa un ruolo di primissimo piano nelle più antiche medicine tradizionali e ciò è dovuto soprattutto ai suoi poteri antinfiammatori, antidolorifici e antiossidanti. Viene utilizzata per proteggere il fegato, ridurre il colesterolo nel sangue e stimolare la digestione. Attualmente, poi, sta ottenendo molti riconoscimenti anche dalla medicina ufficiale visto che recenti studi hanno dimostrato buone potenzialità di questa spezia nella lotta ad alcuni tumori soprattutto a livello preventivo o nell’affiancamento alle tradizionali terapie anticancro. E’ buona abitudine aggiungere ogni giorno un po’ di curcuma ai propri piatti (possibilmente cruda) meglio se associata ad un pizzico di pepe nero che ne favorisce l’assorbimento. Si può fare addirittura un olio a base di curcuma da utilizzare come condimento a crudo. Se volete assaggiare una bevanda alla curcuma potete provare invece il Golden Milk, particolarmente indicato per chi ha problemi articolari.

Zenzero

cosebelle_respiro_spezie_05

Lo zenzero è un’altra spezia portentosa, considerata “calda” dalla medicina orientale. Certamente tra le proprietà più note c’è quella di migliorare le funzioni dell’apparato digerente e alleviare la nausea (anche in gravidanza). Se volete utilizzarlo a questo scopo potete masticare un pezzettino di zenzero per qualche minuto o grattugiarne un po’ sopra le vostre pietanze preferite, personalmente lo utilizzo spesso nelle zuppe e vellutate perché ha un forte effetto “riscaldante” e dà un leggero tocco piccante alle verdure. Questa spezia di origine asiatica è poi un rimedio naturale molto indicato per i problemi che colpiscono l’apparato respiratorio e per combattere i sintomi influenzali. La tisana allo zenzero è consigliata in caso di raffreddore per sciogliere il muco e facilitare la respirazione. La preparazione è semplicissima: basta lasciare in infusione per circa 10 minuti delle fettine di zenzero o dello zenzero grattugiato in acqua bollente, filtrare e bere.
Questa spezia viene utilizzata anche per migliorare la circolazione, alleviare il mal di denti e il mal di testa e regolare il metabolismo.

Peperoncino

cosebelle_respiro_spezie_02

Il peperoncino è una spezia che o si ama o si odia. Per via del suo sapore piccante è perfetta per dare un tocco in più a sughi e condimenti di ogni genere.
Il peperoncino è ricco di vitamina A e soprattutto C, contiene una sostanza (la capsaicina) che ha proprietà antinfiammatorie e antibatteriche è quindi buona cosa consumarlo regolarmente a piccole dosi (un consumo eccessivo può dare problemi di bruciore di stomaco ed essere quindi controproducente). Grazie al suo potere vasodilatatore favorisce la circolazione, fluidifica il sangue, contribuisce a ridurre il senso della fame e stimola il metabolismo.
E’ una spezia che si può facilmente coltivare sul proprio balcone!
Grazie ai poteri antinfiammatori della capsaicina, il peperoncino può essere usato anche per massaggiare parti del corpo in cui si sente dolore, indipendentemente che questo sia di origine muscolare, cartilaginea o ossea. Basta mescolare bene 3 cucchiaini di polvere di peperoncino in 100 ml di crema neutra e poi massaggiare sulla parte dolorante, meglio se con dei guanti di lattice. Attenzione a non toccare occhi e mucose!! Il bruciore è terribile!

Cannella

 cosebelle_respiro_spezie_01

La cannella è una spezia portentosa e dal profumo inebriante. Era conosciuta fin dall’antichità per le sue proprietà antisettiche e si utilizzava per combattere virus, batteri e funghi di diversa specie. Più di recente si è poi scoperto che questa spezia aiuta a regolare la quantità di zucchero nel sangue, stimola la circolazione, favorisce la digestione e contrasta la fermentazione intestinale, è un potente antiossidante ed è utile in caso di raffreddore ed influenza. La cannella si può utilizzare per aromatizzare alcuni cibi e per rendere le vostre pietanze più digeribili, dato che questa spezia va a stimolare un particolare enzima digestivo che si occupa della scissione dei grassi. Perfetta anche per chi segue una dieta (dato che toglie il senso di fame) e per chi deve disinfettare una piccola ferita, al posto dei tradizionali disinfettanti. Grazie alle sue proprietà antisettiche, infatti, basta un pizzico di cannella per evitare che si crei terreno fertile per batteri e virus.
Ottima poi la tisana alla cannella!
Se volete ottenere dei benefici sull’umore, potete invece diffondere negli ambienti della vostra casa l’olio essenziale di cannella, in breve tempo tutto diventerà più caldo e accogliente!