vaporetta-anelli-porcellana

Vaporetta.

Sembra proprio che il destino voglia invogliarmi all’anello di questi tempi. Dopo la felice scoperta di Saskia Diez, mi sono imbattuta di nuovo in un brand di gioielli davvero particolare. Si chiama Vaporetta e già la bizzarra storia del nome è di per sé affascinante. Nasce infatti da una vacanza a Venezia e da una barcaiola un po’ particolare, ribatezzata dalla designer Isabella Pikart e dai suoi amici, appunto, Vaporetta.

vaporetta-anelli-porcellana-nero

Il brand si sviluppa per storie e coincidenze ed è il frutto di viaggi e scoperte. In questo modo sono stati concepiti anche gli anelli di porcellana della collezione in limited edition L’histoire de Mimi Cri, ispirati al Neoconcretismo brasiliano, un movimento degli anni ’50 che dava particolare importanza all’indagine sulla forma.

vaporetta-anelli-porcellana-turchese-blu

Le influenze artistiche sudamericane si fondono a quelle europee della lavorazione della porcellana, che vanta una lunga tradizione specialmente in Germania (si dice addirittura che la prima porcellana dura di origine non cinese fosse stata inventata nella città tedesca di Dresda).

Per ogni colore – Pool Blue, Bicho e Ouro Branco – sono stati creati solo 32 esemplari, resi ancora più unici dalla numerazione fatta a mano.

vaporetta-anelli-porcellana-bianco

DOVE?

vaporetta berlin
Brunnenstr. 196
10119 Berlin