Due gli appuntamenti che dedichiamo ai pregiudizi cosmetici, ossia sceglieremo un prodotto con ingredienti non proprio naturali e lo testiamo per 40 giorni di fila. Sarà vero quello che le ditte produttrici ci dicono? Sono prodotti sono efficaci o son solo specchietti per le allodole?

Iniziamo con un trattamento per le unghie, la leggendaria Crème Abricot di Dior, cioè “una crema estremamente efficace che facilita la crescita delle unghie e le rende più resistenti. “

 review della Crème Abricot della Dior, è davvero così miracolosa come dicono?

La crema si presenta in una confezione candida, relativamente comoda, da ben 10 grammi di prodotto. Considerando la quantità che usiamo quotidianamente, potenzialmente la confezione potrebbe durare anche per un anno intero, o forse più.

review della Crème Abricot della Dior, è davvero così miracolosa come dicono? review della Crème Abricot della Dior, è davvero così miracolosa come dicono?

Il prodotto è estremamente pastoso e non ha l’odore di albicocca come avevamo erroneamente pensato e vi diciamo, in via confidenziale, che se le albicocche avessero questo odore il mondo sarebbe davvero un posto difficile da vivere. Si tratta, più che altro, di un unguento che sa di cosmetici vecchio stile o probabilmente solo di paraffina.

 review della Crème Abricot della Dior, è davvero così miracolosa come dicono?

Basta prelevarne una quantità infinitesima e massaggiare ogni sera prima di andare a dormire su cuticole e unghie. Specifichiamo anche il “prima di andare a dormire” perché con la crème abricot sulle mani è praticamente impossibile svolgere qualsiasi azione, per esempio non vi venga mai in mente di toccare smartphone, tablet o Pc. Lasciate che si asciughi, ci vorranno circa 10/15 minuti a seconda di quanto prodotto avete usato.

Gli effetti? Sin dalla prima applicazione l’aspetto delle cuticole era più omogeneo e ordinato, ma dopo 40 giorni possiamo dire che le unghie siano diventate più forti? In realtà, ahinoi, no. Dopo 40 giorni di paziente applicazione la sostanza non è cambiata: unghie normali come prima, cuticole leggermente migliorate e fragilità nella norma, nel senso che con un banale incidente domestico le unghie si rompono come prima, non è che si diventa Wolverine.

Piuttosto, una riflessione: con un applicazioni costanti fila tutto liscio, saltando due giorni, invece, abbiamo notato il ritorno, prepotente, di cuticole secche e imperfette. E’ come il prodotto avesse un effetto solo nell’immediato.

Lo ricompreremo? Noi no, sorry Dior, ma voi? Lo usate? Avete notato particolari risultati?