Quello che le ciprie non dicono.

La cipria, per definizione, può opacizzare, uniformare l’incarnato, fissare il trucco, nascondere i pori dilatati, ma nonostante tutte queste proprietà taumaturgiche è ancora uno dei cosmetici più sottovalutati.  Nel caso di pelle con poche imperfezioni può più di un fondotinta: non appesantisce, non crea il mascherone, non si ossida durante la giornata come può accadere ad un fondo liquido e il Jersey Shore effect è scongiurato.

Questa, però, mi mancava: la cipria idratante. Stiamo parlando di una polvere magica, impalpabile, super-iper-stra-tecnologica che mentre fa tutte quelle belle cose per l’aspetto della nostra pelle la idrata anche.

Si chiama Halo hydrating perfecting powder ed è prodotta dalla Smashbox Beauty Cosmetics, marchio americano indirizzato alla cosmesi professionale, che produce prodotti di grande rilievo. Tra questi, sicuramente, la cipria in questione, super consigliata per chi ha la pelle da normale a secca, ma efficace anche con le pelli miste.

L’altissimo potere idratante trasforma la pelle con un solo gesto, è più liscia anche al tatto, ma chiaramente penalizza l’aspetto opacizzante, un difetto che si può tollerare, visti i risultati.

Sul sito americano le colorazioni presenti sono sei, in Italia potete trovarla nelle profumerie La Gardenia. L’unico neo di questo prodotto è il prezzo, 60 euro circa, ma sfruttando uno sconto del 20% (spesso disponibile nelle promozioni La Gardenia) e calcolando la durata media di una cipria con questo particolare tipo di dosatore in dotazione, direi che è un investimento che si può fare, con somma goduria anche.

P.S. Il pennellino nella confezione buttatelo via, è un made in china che perde colore al primo lavaggio.