Firenze, 13-15 Settembre 2013, 211 marchi provenienti da tutto il mondo.

pitti_fragranze_2013
Questi sono i  numeri dell’undicesima edizione di Pitti Fragranze 2013, anche quest’anno ospitata dalla Stazione Leopolda a Firenze. L’esposizione viene presentata attraverso due concetti cardine: la memoria e il Medio Oriente. La prima rappresenta la trama concettuale che sottende l’intera manifestazione, espressa in modo affascinante dall’esposizione interattiva progettata da PITTI IMMAGINE in collaborazione con ANEW magazine -nuova testata semestrale nata dalla collaborazione tra Francesco Bonami, Martina Mondadori e  Christoph Radl- e l’IFF, International Flavors & Fragrances. Colors of Anew Memories mette in moto la nostra immaginazione attraverso l’associazione di colori e profumi. I curatori credono che i colori abbiano l’odore delle nostre paure, delle sensazioni, dei desideri, dell’amore, del divertimento, del giorno e della notte.

Pitti_fragranze_2013_2

Dalla madeleine di Proust, alla novella del “Profumo assassino” di Süskind, a Oliver Sacks, neurologo, che ha rilevato che le persone che hanno smarrito l’olfatto spesso rievocano le fragranze attraverso immagini e colori. Si percorrono i rudi muri della stazione Leopolda -delizioso reperto urbano iniziato a metà Ottocento chiamandosi Stazione arrivato fino ad oggi senza avere mai visto un treno- compiendo un’esperienza percettiva educativa ed interessante. Il pavimento è disegnato in sei quadrati i cui colori corrispondono ad una diversa fragranza. Giallo-agrumi, marrone chiaro-legni, verde-erba, azzurro-accordi marini, blu–ginepro, fucsia-madeleine (sì, madeleine), burgundy-violetta, nero-cuoio. L’installazione introduce il visitatore alla manifestazione predisponendolo ad un’attitudine meditativa e calma, pronto per percorrere le proprie memorie, ma anche per crearne di nuove. Dei 211 marchi in esposizione, almeno un terzo facevano parte dell’area Spring dedicata ai marchi emergenti.

Pitti_fragranze_2013_3

Oltre a marchi già noti ai lettori di questa rubrica –J.F.Schwarzlose, Y’s Uzac, Blood Concept- si fanno notare alcuni emergenti, che si distinguono per la qualità del prodotto e per la ricercatezza del concetto. Si tratta in entrambi i casi di italiani, che cavalcano la nuova tendenza di interpretare concetti appartenenti al passato in chiave contemporanea. Niente ci appartiene di più del passato nell’ originaria: idrogeno, elio e litio in una miscela esplosiva danno origine al pianeta, che prende corpo in primo luogo come carbone e ossigeno. NU_BE parla proprio di questa nube originaria, consegnandoci fragranze che portano il nome e lo spirito di ognuno degli elementi. Il secondo marchio è PECCATO ORIGINALE, che gioca con doppi sensi che svelano profumi inaspettatamente eleganti e originali, la rosa rossa sposa perfettamente il legno di roud in EROS, il caviale conosce i fiori bianchi e la vaniglia in Cantaride. Peccato Originale è una collezione di fragranze nate da un’antica farmacia. Lì dove sono passate intere generazioni e dove ricette antiche sono state sostituite da moderni preparati, Silvia Monti ha compreso che la farmacia è un punto d’osservazione privilegiato, dal quale guardare l’umanità “da dentro”.

Pitti_fragranze_2013_4

Le 5 fragranze – tutte rigorosamente unisex – percorrono un tracciato “borderline” tra il “mondo degli odori” e il “mondo dei profumi”, quel solco olfattivo nel quale corrono anche, in buona parte, le profumazioni delle preparazioni galeniche. Anche il packaging esterno trae ispirazione dalle vecchie scatole che contenevano i medicinali preparati nel laboratorio della farmacia e il flacone è una rielaborazione del classico vaso delle emulsioni. Pitti Fragranze 2013 realizza grazie a queste preziose iniziative il suo progetto di mostrare il presente diventa luogo del passato attraverso la memoria, ma non dimentica il futuro, concentrandosi sui mercati Medio Orientali come luogo del progresso della profumeria artistica. Shahzad Haider, presidente di Fragrance Foundation Arabia, è stato intervistato su questo tema da Chandler Burr, presenza fissa al salone e uno dei massimi esperti al mondo di fragranze. In un dettagliato percorrersi di eventi ben organizzati, la manifestazione è terminata il 15 Settembre con un arrivederci al prossimo anno, attendiamo altre preziose novità.