IMG_6982

La primavera non ne vuol sapere di arrivare.

Per come la vedo io, nostra Sig.ra Primavera si sta facendo quattro risate, guardando i nostri cappotti e i nostri nasi all’insù, comodamente adagiata su una delle tante nuvole di passaggio.

Sarà una questione fisiologica oppure semplice istinto di sopravvivenza, ma da un mese riesco solo a pensare a cucinare piatti da picnic.

Se avete seguito il mio consiglio e vi siete armati di una buona pasta madre liquida o solida– ho giusto qualcosa che fa al caso vostro.

Prima però, un consiglio utile a mantenere la vostra pasta madre sana e vitale: il rinfresco.IMG_6995

Estraete la pasta madre dal frigorifero- dove il lievito viene conservato fino a nuova panificazione-, lasciate che si riattivi e riprenda temperatura, poi, eliminate eventuali croste esterne, pesate il vostro lievito.

Scioglietelo in una quantità d’acqua pari a metà del suo peso e amalgamate con una quantità di farina pari a quella del lievito pesato.

Es. 100 g pasta madre+ 50 g acqua+ 100 g farina.

Questo per lieviti “solidi”, nel caso in cui la pasta madre fosse liquida (idratazione al 100%) dovrete raddoppiare l’acqua nelle dosi appena descritte.

Es.: 100 g pasta madre liquida+ 100 g acqua+ 100 g farina.

Normalmente si consiglia di utilizzare sempre la stessa tipologia di farina e possibilmente di prediligere farine “neutre”. E’ comunque possibile alimentare il proprio lievito con farine integrali o di grani duri, ma bisogna fare quest’operazione più lentamente, così da permettere ai lieviti presenti di abituarsi a digerire una nuova farina.

E ora alla nostra ricetta …e che primavera sia!

FOCACCIA ALLO YOGURT

Ingredienti

Per la focaccia:

425 g farina tipo 0

75 g farina tipo 2

150 g pasta madre

100 g yogurt bianco

250 g acqua

10 g sale

1 cucchiaino di zucchero di canna

3 cucchiai d’olio

Per l’emulsione:

olio extravergine d’oliva

acqua

sale fino o fleur de sel

Preparazione

Sciogliete il lievito nell’acqua insieme allo zucchero, lasciate riposare 10 minuti, poi aggiungete le farine setacciate, amalgamate e iniziate ad aggiungere poco alla volta lo yogurt.

Una volta che l’impasto risulterà piuttosto liscio, lasciatelo riposare 20 minuti circa, poi aggiungete il sale e l’olio. La pasta dovrà risultare molto morbida, ma non troppo appiccicosa. Ungete una grossa ciotola con un filo d’olio e riponete a lievitare il vostro impasto, per 6/8 ore fuori dal frigorifero, coprendolo con della pellicola o un asciugamano umido.

Durante questo intervallo, fate delle pieghe a libro al vostro impasto- schiacciate delicatamente la pasta e formate un rettangolo, prendete il lembo alla vostra destra e piegate verso il centro, poi quello a sinistra, girate di 90° verso destra e ripetete l’operazione- questo darà maggiore struttura alla pasta. Fatene una dopo mezz’ora e l’altra a tre ore dalla prima, poi lasciate riposare.

Mezz’ora prima di infornare, riscaldate il forno a 225°C (programma tradizionale statico), in una terrina preparate un’emulsione agitando bene acqua, olio e sale, stendete la pasta e adagiatela sopra una teglia unta d’olio, e, dopo aver fatto dei grossi buchi nell’impasto, versatela sulla focaccia, aiutandovi con un cucchiaio. Attendete che lieviti ancora circa 30 minuti e infornate a 225° fino a che sarà di un bel color dorato.

IMG_6983

**Potete decidere di guarnire la focaccia con gli ingredienti che più preferite: aromi, olive taggiasche, formaggio fresco, pomodorini…fatelo dopo aver praticato i buchi con le dita nell’impasto, poi aggiungete l’emulsione e lasciate riposare.