Brioches intrecciate.

IMG_1978a

Dopo le scale fatte di corsa per arrivare all’albero, dopo le matasse di nastri intrecciati sparsi sul pavimento e dopo aver ripiegato con cura le carte colorate, o almeno quelle che avrò salvato dalle mani curiose dei miei figli, vorrei questo: un altro abbraccio.

Morbido, dolce, non smielato, un intreccio di vita e di pensieri felici, come una lunga sciarpa fatta a mano, accuratamente riposta nel cassetto, che attende il primo freddo per riparare le parole buone e farle uscire a gran voce nei momenti più duri.

 

Ingredienti (dosi per 10 brioches)

170 g pasta madre (100% idratazione)

570 farina di grano tenero tipo 1

100 ml latte tiepido

2 uova

90 g zucchero di canna

scorza di un limone

80 g burro morbido

granella di zucchero

Preparazione

Sciogliete il lievito nel latte tiepido, unite lo zucchero, la farina, la scorza grattugiata del limone e un uovo alla volta, avendo cura di lasciar assorbire il primo prima di aggiungere il secondo.

Unite il burro e impastate fino ad incordatura dell’impasto. Mettete a lievitare in una ciotola spennellata d’olio fino a raddoppio. Fate due giri di pieghe a libro, poi dividete l’impasto in palline di circa 100 g l’una.

Dividete ogni pallina in quattro parti uguali e fate dei cordoncini di 16 cm di lunghezza. Disponeteli su una spianatoia e iniziate ad intrecciare come indicato qui.

Disponete le brioches su una teglia coperta da carta forno e lasciate lievitare per circa 3 ore.

Spennellate di latte e decorate con la granella di zucchero, poi infornate a 200°C in forno già caldo, per 20 minuti circa, abbassando lievemente la temperatura se necessario.