Bros, Padiglione Natura_Cosebelle

Bros, Padiglione Natura, Milano, 2013 © Cosimo Filippini

Mancano poco più di 730 giorni all’avvio dell’Expo 2015:  tutti puntano ad esserci, tutti promettono di esserci, ma non  è a tutti chiaro come si articolerà. Due certezze: non è una mega-fiera, perchè non ha natura commerciale e, fino a qui non ci piove, si svolge a Milano. L’Italia ha infatti vinto una gara di candidatura ed è (o non lo è?!) pronta ad accogliere tutte le  nazioni estere che sceglieranno di essere presenti. “Nutrire il pianeta – Energia per la vita” è il filo conduttore del grande appuntamento. Fine dei dati sicuri? Più o meno. Da venerdì 19 aprile sappiamo anche come sarà il Padiglione Italia, cui il nostro Paese, più di ogni altro intervento che metterà in campo, affida il compito di essere la vetrina delle eccellenze nazionali: a vincere il concorso internazionale per la sua progettazione è stato il gruppo formato dallo studio romano Nemesi&Partners Srl, con Proger SpA e BMS Progetti Srl. Per chi se lo fosse perso, ecco le immagini. La cronaca ci riporta una novità: mentre l’attesa cresce (di pari passi con tanti dubbi) già da domani Milano avrà il primo padiglione legato all’evento. E sarà vuoto.

Bros, Padiglione Natura, Milano_Cosebelle

Bros, Padiglione Natura, Milano, 2013 © Cosimo Filippini

03_113

Bros, Padiglione Natura, Milano, 2013 © Cosimo Filippini

Si chiama “Padiglione Natura“, ultimo progetto pittorico di Bros e inaugura proprio domani, martedì 23 aprile, in via Pinturicchio 4 a Milano. E’ un intervento in cui ampie campiture di colori e smalti rivestono le facciate di un  fabbricato nato come sede di alloggi per gli operai del settore edile. Il writer milanese (classe 1981, all’anagrafe Daniele Nicolosi) ha agito esclusivamente sui 400mq di superficie esterna dell’edificio, selezionando colori tradizionalmente evocativi dei cantieri e lasciando vuoto l’interno: se è vero che ogni paese aderente all’expo sfrutta l’occasione per mostrare al resto del mondo cosa è capace di fare, come interpretare questa scelta? Uno degli obiettivi di Padiglione Natura è riflettere sul cambiamento irreversibile in atto nella fisionomia di Milano, città-simbolo per l’Italia in tema di sviluppo urbano, nel bene e nel male. Mentre il suo skyline muta, cosa resta di umano dietro alla nuova immagine in via di definizione, quanto è destinato divenire davvero parte integrante del suo paesaggio, riuscendo un giorno, magari, a identificarlo?

E sul suo padiglione vuoto Bros afferma: “E’ lì davanti che il pubblico dovrebbe capire l’inutilità di un fabbricato, solo forma, senza alcun contenuto”.

06_84

Bros, Padiglione Natura, Milano, 2013 © Cosimo Filippini

05_104

Bros, Padiglione Natura, Milano, 2013 © Cosimo Filippini

image002

PADIGLIONE NATURA by BROS
Milano, via Pinturicchio 4
Inagurazione:  martedì 23 aprile 2013, dalle 18 alle 21