E così abbiamo deciso che sì, anche noi avremmo avuto il nostro orto. Un ortobello e, per forza di cose, urbano.

Da oggi le ragazze di cucina insieme a Giulia Milza inizieranno il loro personale racconto di come cerchiamo di combattere il grigiore della città portando semini e piante nei nostri balconi. Un progetto sostenuto dai semi buoni, belli e bio di Grow the Planet.

ortobello_cosebellemagazine_01

Questa è una piccola rubrica di natura collettiva che si svolgerà prevalentemente sul nostro account Instagram, e da subito vi chiediamo di aiutarci come potete. Avete consigli di coltivazione? Potete correggere i nostri errori? Ve ne siamo grate! E poi, chissà, potremo portare nella cucina di Cosebelle proprio quello che avremo coltivato anche grazie al vostro aiuto!

Iniziamo dalla mia casetta. Siamo a Roma, quartiere Pigneto. Una casa bassa con un piccolo spazio esterno, su cui sto portando avanti la mia piccola “resistenza contadina” con tenacia.

Ho deciso di piantare i ravanelli. Lo ammetto, non è stata una scelta dovuta alla mia passione per i ravanelli, ma al fatto che la leggenda metropolitana era “i ravanelli stai certa crescono dappertutto”. Bene, io ci credo eh…

ortobello_cosebellemagazine_04

Un solco non molto profondo

ortobello_cosebellemagazine_05

E i semini da piantare

ortobello_cosebellemagazine_06

Consigli sui ravanelli?