Per fare un grande progetto, serve sempre un grande budget? Dipende. Di sicuro un investimento significativo non è la condizione necessaria per guadagnarsi una menzione tra gli interventi da tenere nel taccuino, oltre che nella memoria, per l’anno a venire. In questo mini-viaggio tra quanto accaduto di bello sul fronte architettura&design negli ultimi 12 mesi, siamo partiti da NY, con INTERIOR COLOR BEAUTY, una mostra da cui può originarsi un modo inedito per un’operazione comune a tutti come la scelta dei colori per le pareti di casa. Oggi tappa in Europa.

NON TI SCORDAR DI ME _02_cosebelle_05

NON TI SCORDAR DI ME _02_cosebelle_07

Da un vicolo del Barrio de las Letras, a  Madrid, l’installazione ( FOS ), prima opera del collettivo omonimo, ha fatto il giro del web, finendo pure sulla carta stampata. Neppure noi vogliamo scordarla: perchè? Susana Piquer, Eleni Karpatsi e Julio Calvo, i tre progettisti del team multidisciplinare attivo nella capitale spagnola e a Barcellona nei campi dell’architettura e dell’interior e graphic design, hanno adempiuto “a dovere” al loro incarico, ovvero mettere il risalto la facciata del ristorante vegano Rayen. L’idea è di quelle semplice, ma geniali: per 4 giorni e 4 notti, la zona di ingresso al locale è stata rivestita di nastro giallo. Come se avessero avuto in mano un mega evidenziatore, gli architetti hanno “messo in luce” l’area di interesse, dando vita a quello che è stato (giustamente) definito “uno spettacolo visivo“. Arredi, frutta e un dipinto sono stati rivestiti di adesivo, allo scopo di restituire l’effetto, anche dal punto di vista prospettico, della “caduta della luce” sugli oggetti. Impossibile non notarlo (e copiarlo!)

NON TI SCORDAR DI ME _02_cosebelle_09

NON TI SCORDAR DI ME _02_cosebelle_00

NON TI SCORDAR DI ME _02_cosebelle_06

NON TI SCORDAR DI ME _02_cosebelle_11

NON TI SCORDAR DI ME _02_cosebelle_10

NON TI SCORDAR DI ME _02_cosebelle_02
(FOS) è anche su facebook | Immagini by (FOS)