L’architettura contemporanea? E’ sempre più spesso il territorio privilegiato per aperture, sconfinamenti e contaminazioni con altre forme artistiche, media e discipline che coinvolgono anche la psiche e la corporeità. Questa peculiarità non è sfuggita ai curatori della prima edizione del NEW GENERATIONS FESTIVAL, in programma a Milano dal 28 al 30 novembre 2013. La manifestazione vede negli architetti e creativi con meno di 40 anni il suo referente principale: proprio a loro è infatti destinata la “call for entries” con scadenza 11 novembre 2013. Dopo aver delineato i tratti salienti di “COMMUNITY AND BUILD“, l’attenzione si sposta ora su “COLLABORATIVE ARTS“, secondo dei tre workshop proposti nella tre giorni milanese.

NEW GENERATIONS FESTIVAL WORKSHOP COLLABORATIVE ARTS_00

Casa V, The Milk Train

NEW GENERATIONS FESTIVAL WORKSHOP COLLABORATIVE ARTS_02

Untitled, The Milk Train

NEW GENERATIONS FESTIVAL WORKSHOP COLLABORATIVE ARTS_01

New devices new utilities, The Milk Train

WORKSHOP COLLABORATIVE ARTS: perchè partecipare?
Collaborazione è la key word di questo workshop, un concetto che sottende l’intero NG Festival e accomuna i giovani progettisti, che, con frequenza crescente, osservano (e reinterpretano) gli stimoli provenienti dall’arte contemporanea, dalle discipline performative e da numerosi altri ambiti. Nato con l’intento di stimolare la collaborazione, questo laboratorio propone di sviluppare un dibattito in cui spazio, corpo e movimento siano intesi come argomenti di discussione per arrivare ad un risultato condiviso e collegiale.

NEW GENERATIONS FESTIVAL WORKSHOP COLLABORATIVE ARTS_05

Installation, ZEDZ

NEW GENERATIONS FESTIVAL WORKSHOP COLLABORATIVE ARTS_06

Stuck on the city, ZEDZ

CHI? Nella conduzione del workshop si affiancheranno architetti e artisti-performer italiani ed europei. Si tratta di Giampiero Sanguigni, fondatore dello studio The Milk Train, i progettisti del collettivo madrileno PKMN [pac-man] e l’artista olandese ZEDZ, esponente della graffiti art. Inoltre, coerentemente con il tema affrontato, le attività si arricchiranno della presenza di If I can’t dance, un’associazione di danza con esperienza internazionale e di un designer di moda.

DOVE&QUANDO? Il workshop si terrà presso gli spazi de “La Cattedrale” (Fabbrica del Vapore) , in Via Giulio Procaccini 4, a Milano (Quartiere Isola, MM2 Porta Garibaldi), a partire da venerdì 28 a domenica 30 novembre 2013, dalle 9:45 no stop.

NEW GENERATIONS FESTIVAL WORKSHOP COLLABORATIVE ARTS_08

Monu bench, PKMN [pac-man] foto di Javier De Paz

NEW GENERATIONS FESTIVAL WORKSHOP COLLABORATIVE ARTS_07

Analogic smart cities, PKMN [pac-man] foto di Javier De Paz

COME? Il workshop è destinato a studenti, neolaureati e a tutti i soggetti interessati ai temi dell’arte e dell’architettura, senza alcuna distinzione. Il numero massimo di  partecipanti è di 20 persone. E’ richiesta una pre – iscrizione: una lettera di motivazione, un breve curriculum e alcune immagini del proprio lavoro da inviare all’indirizzo events@newgenerationsweb.com. Deadline: 15 novembre 2013, ore 24:00.

INFO&COSTI: Tutti i dettagli sono disponibili qui

NEW GENERATIONS FESTIVAL WORKSHOP COLLABORATIVE ARTS_02

If I Can’t Dance

NEW GENERATIONS FESTIVAL WORKSHOP COLLABORATIVE ARTS_03

If I Can’t Dance

__

SAVE THE DATE! NEW GENERATIONS FESTIVAL
Dove&Quando
Milano,  varie location, tra cui “La Cattedrale” presso La Fabbrica del Vapore e la Stecca 3.0, 28/29/30 novembre 2013

Social
Facebook | Twitter | Instagram | press@newgenerationsweb.com