Qui a Budapest aspettiamo la neve, ma niente! Quest’anno il cielo non vuole proprio accontentarci e i troppi gradi sopra lo zero non piacciono a nessuno. Insomma, l’inverno ungherese ha il suo fascino e noi non vogliamo rinunciare alle quattro stagioni! Mentre buona parte dell’Ungheria sembra essere ricoperta di bianco, qui in città brevi nevicate e straterelli ghiacciati qui e lì non ci danno troppe soddisfazioni.

Quel che c’è di buono, in questa lunga attesa, è che gli spostamenti sono ancora facili e le gite fuori porta possibili, senza troppi preparativi. Paesaggi favolosi, alberi, natura e ancora natura, dai finestrini del treno, da quelli appannati della macchina o a spasso tra i boschi.

paesaggi d'Ungheria, ph. Martina Giustra

paesaggi d’Ungheria, ph. Martina Giustra

Questi sono solo alcuni dei paesaggi in cui mi sono immersa durante le ultime settimane, che mi incantano e mi fanno dimenticare per ore di chiamare fidanzato a Milano, mamma e amici in giro per il mondo. Una full immersion lontano da ogni pensiero, per ritrovare se stessi, organizzare le idee e gli impegni. Sulla strada per la foresta di Pilis, a nord ovest di Budapest, proprio dove il Danubio fa una curva, per poi scendere dritto fino in Serbia, le mie tappe del cuore sono Szentendre, Visegràd e Dobogókő.

paesaggi d'Ungheria, ph. Martina Giustra

paesaggi d’Ungheria, ph. Martina Giustra

paesaggi d'Ungheria, ph. Martina Giustra

paesaggi d’Ungheria, ph. Martina Giustra

In attesa di organizzare il prossimo viaggio, buon inizio settimana a tutti voi!

Per info utili sui percorsi turistici fuori Budapest potete consultare il sito del turismo di Budapest.