Nel 2018 il viaggio della nostra ormai “storica” rubrica Concept Stor(i)es inizia dalla capitale tedesca. A Berlino incontriamo le co-founder di uno shop che amerete, esattamente come noi. 5 domande prima di segnare in agenda questo imperdibile indirizzo!

Presentateci NANDI in tre parole.
Handmade, selettivo, che riesce a creare una connessione tra le persone.

Su e giù: scegliete due must-have per questa stagione e due cose alla quale potremmo rinunciare
Da NANDI cerchiamo di essere super selettivi, cercando prodotti e designer che non siano “mainstream”. Non vogliamo seguire un trend o scegliere pezzi che non si adattano alla visione che abbiamo del nostro store. Osservando i trend di quest’anno però, siamo sicure che quest’anno continueranno ad essere assolutamente must-have le borse di rattan e tutti quegli oggetti, sempre di rattan o materiali simili, per decorare casa. Pensiamo a cesti per organizzare gli oggetti o coprire i vasi delle piante. Di contro quindi, vanno totalmente fuori moda le piante finte e il minimalismo scandinavo. A comandare in fatto di arredo è la cozyness!


Dove prendete ispirazione per il vostro store eclettico?
Quando abbiamo aperto NANDI a Berlino, siamo state noi stesse a costruire i mobili per arredarlo chiedendo aiuto ad amici e parenti. Ovviamente l’ispirazione viene dai nostri viaggi, cosa che ci ha permesso di scoprire anche l’artigianato proveniente dai più diversi angoli del pianeta. Quello che vogliamo fare, è portare il meglio delle Fiji, di Panama, del Perù, del Brasile, del Messico, del Marocco e della Cambogia tra le mura di NANDI. Tutte le culture sono un gran tesoro per il nostro store!

Quali progetti e collaborazioni avete in cantiere per i prossimi mesi?
Per tutto il 2018 vogliamo focalizzarci su NANDI come brand. Stiamo già sviluppando i nostri prodotti in Marocco, Indonesia e Peru ma vogliamo che i nostri prodotti siano in continua evoluzione. Stiamo anche considerando alcune collaborazione, cosa che ci rende entusiaste!
Da quando abbiamo aperto NANDI abbiamo incontrato tantissimi “compagni di viaggio” e tutti questi incontri sono importanti per creare contatti, arricchire le nostre conoscenze e la nostra creatività, nell’ottica di dar vita sempre a qualcosa di bello.

48 ore per mangiare, bere and divertirsi a Berlino. Dateci 5 indirizzi imperdibili.
Berlino è così varia che non è possibile scegliere solo cinque posti. Per un caffè e una pausa dolce ci sono Zeit für Brot o Apotheke Ora, per un buon bicchiere di vino Vin Aqua Vin e per una vista memorabile Monkey Bar Berlin. Se cercate un posto dove sedervi a mangiare un boccone, sicuramente Beusterbar, Sasaya, NENI, Katz Orange o Brammibal’s, che accontenta anche i vegani più esigenti. Per lo shopping gli immancabili sono Moonshine, Parkhaus, The Store e, ovviamente, Voo Store. Da visitare almeno una volta: Boros Bunker, Amerikahaus C/O, Martin-Gropius-Bau e il Naturkunde Museum.

__
Nandi Store – Home & Living Concept store

Dove: Berlino, Dunkerstrasse 11
Contatti&Social: Facebook | Instagram | Website