I love shopping per le strade meneghine.

Ma non solo:

I love anche mangiare, I love andare al cinema, I love ballare ai concerti, e soprattutto I love che tutto questo si possa fare (e bene) a Milano.
Molte persone che conosco credono che Milano sia grigia e triste, che al di là del quadrilatero ci siano solo i cespugli di sterpi che rotolano, che gli unici rumori siano i clacson delle auto imbottigliate nel traffico delle sei. Non sanno che, oltre allo strombazzare degli autisti, si sentono anche dei meravigliosi concerti all’aperto e al chiuso, che al di fuori del centro si trovano scorci bellissimi, ma soprattutto che Milano non è affatto grigia. A giudicare da My Pretty Milano, piuttosto, sembra tutta rosa.

My Pretty Milano è un’app gratuita per iPhone perfetta non solo per far cambiare idea agli scettici sul capoluogo lombardo, ma soprattutto per far scoprire posti nuovi a chi crede di conoscerlo bene e invece si sbaglia. Navigando tra le varie categorie, puoi farti consigliare negozietti e mercatini, e persino scoprire che puoi fare la ceretta anche dopo le sette di sera, bevendo uno spritz nell’attesa (anche se, nel mio caso, per affrontare una sessione intensiva di strappo sarebbero meglio due o tre gin lemon).

Il team che l’ha ideata è composto da Anna e Federica, due amiche che amano Milano e i suoi lati nascosti, insieme a Luca, responsabile del software dell’applicazione, e a Ilaria, l’illustratrice che ha concepito le deliziose illustrazioni che completano le schede e le cartoline elettroniche. Ogni settimana, un nuovo suggerimento arricchisce l’archivio e suggerisce qualcosa di nuovo e curioso da fare.

Per il futuro, tra l’altro, è in via di sviluppo la versione di My Pretty Milano compatibile con Android. Finalmente, se camminando all’ombra della Madonnina vedremo un negozietto vintage o una strada romantica, potremo smettere di dire “sembra Parigi” o “somiglia a Berlino”, e iniziare a sorridere constatando che, sì, sembra proprio Milano.