È il segreto meglio custodito del Salone.

Un appartamento di 100m² incastrato all’angolo tra via Savona e via Tortona, tre piani sopra alla babilonia che si consuma per sette giorni e sette notti negli incroci di strade sottostanti: se non l’avete mai notato, era perchè eravate troppo impegnati a guardare in basso per evitare di mettere male un piede tra una seduta in pelle di salmone, una lampada di fuliggine anodizzata e del prosecchino infelice accasciato in un bicchiere di plastica.
Non vi biasimo, ma quest’anno alzate lo sguardo. Quando passate da via Tortona 2, suonate al 41C e salite al terzo piano, e il sorrisone di chi in quel momento passava davanti al citofono vi farà entrare in un posto bello.

100m² in cui, da tre edizioni una più riuscita dell’altra, ogni sabato conclusivo della settimana del Salone si tiene una mostra/festa ormai mitica. Le superfici private di un appartamento diventano pubbliche per un giorno e ospitano un’esposizione che ne vivrà anche gli spazi più inconsueti – cucina, bagno e terrazza compresi. La casa si spoglia per lasciarsi rivestire di arte e riempire di persone. Pittura, fotografia, installazioni. Quest’anno anche performance e un paio di concerti acustici.


Ecco il programma di quest’anno:

Artworks: 108, Moneyless, Bros, Ivan, Sea Creative, Nais, Ufo5, Diego Knore, Cera, Koes, Miss Eu, Guildor, Rouge, Marcy – The apartment, Luca Cos, Riccardo Fano, Matteo Nuti, Stefano David, Alessandro Vigliaroli, Marco Bertolino, Marco D’antonio, Jaussen

Performance: Alice Pedroletti

Original toyz: Hackatao, Alessandra Paglialonga

Photography: Thomas Pagani, Gianluca Cherubin, Simone Brambilla, Giacomo Carnaghi, Andrea Bertolotti, Alberto Strada, Claudio Grandi, Gaia Reggiani, Francesco Bagnato.

Web art: Bruno Pitzalis

Acoustic concert: Le Miff

Soft dj set: Deltaplane


Se mancate, vi fate un torto.


My Place
Via Tortona 2 cit. 41c
Milano

Sabato 16 Aprile
dalle 16,30 alle 22.