Non abbiamo ancora sperimentato gli infiniti frosting possibili per guarnire i cupcakes.

Nè provato le innumerevoli combinazioni di gusto e colore dei macarons francesi che ecco qua un nuovo trend in fatto di dolci: Whoopie Pies!

Già qualche mese fa il Times titolava “Il Cupcake è morto. Lunga vita al Whoopie!”, annunciando la tendenza del momento, proveniente dagli States, of course, e già inserita nel menù della bakery londinese più famosa, la Hummingbird bakery! Sembra che le prime a preparare le Whoopie pies per i propri figli siano state le donne Amish della Pennsylvania, nei primi decenni del ‘900. E il nome deriverebbe proprio dall’esclamazione di sorpresa dei bambini nell’aprire il cestino della merenda. Un’altra legenda indica il Maine come patria del Whoopie che la Labadie Bakery prepara sin dal 1925. Quello che è certo è che negli ultimi mesi, sempre più spesso, girovagando sul web è possibile “incontrare”, nei dessert table e nei parties d’oltreoceano, queste delizie al cioccolato, in forma di sandwiches , con farcitura di crema di burro. Qualche temeraria food blogger nostrana si è già cimentata nella preparazione, che sembra essere piuttosto semplice e produrre ottimi risultati.

La loro consistenza è quella di una soffice torta, con una croccante crosticina, le dimensioni sono quelle di un panino, con cremosa farcitura generalmente aromatizzata alla vaniglia.

Ed ecco una ricetta per preparare dei gustosi Whoopie Pies, direttamente dal blog di Bakerella:

ingredienti:

1 e 2/3 cup di farina
2/3 cup di zucchero
1 ½ cucchiaino da tè bicarbonato di sodio
½ cucchiaino da tè di sale
4 cucchiai da tavola di burro a temperatura ambiente
4 cucchiai da tavola di strutto *
1 cup di zucchero di canna
1 uovo
1 cucchiaino da tè di estratto di vaniglia
1 cup di latte

procedimento:

Preriscaldare il forno a 170°.

In una ciotola, setacciare insieme farina, cacao, bicarbonato di sodio e sale. A parte, in un’altra ciotola,  montare il burro con lo zucchero. Aggiungere l’uovo e la vaniglia e continuare a montare. Quindi aggiungere metà della miscela della farina e metà del latte e mescolare finchè tutti gli ingredienti non siano completamente amalgamati. Ripetere l’operazione con le farina e il latte restanti. Con l’aiuto di un cucchiaio da tavola, da utilizzare come dosatore, formare dei mucchietti su un foglio di carta da forno. Cuocere per circa 10 minuti. Rimuovere dal forno e far raffreddare per circa cinque minuti prima di trasferirli su una cremagliera per farli raffreddare completamente.

ingredienti per la farcia al burro di arachidi:

3/4 cup di burro di arachidi

3/4 cup di burro a temperatura ambiente

¾ cup di zucchero a velo

½ cucchiaino da tè di sale

procedimento:

Montare il burro di arachidi ed il burro fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungere lo zucchero ed il sale, far assorbire completamente lo zucchero dal composto, e montare finché il composto non abbia assunto una colorazione molto chiara. Farcire la metà dei dischetti con l’ausilio di una sac a poche e quindi accoppiare ognuno con un secondo disco, esercitando una leggera pressione. Conservare i Whoopie pies così preparate in un contenitore ermetico.

C’è da affrettarsi a sperimentare la ricetta dei Whoopi Pies, perchè sono già spuntate le versioni speciali di queste invitanti tortine: red velvet Whoopies, Whoopies alla zucca, al the Matcha e s’More Whoopie Pies e sicuramente non avremo il tempo nemmeno per assaggiarle che già una nuova delizia si presenterà sulla nostra tavola!

* La ricetta originale prevede l’utilizzo si Shortening, un grasso di origine animale, da noi praticamente introvabile.

Photo courtesy of Just a taste