Bigote, backenbart, mustasch, усы, bigodes, мустак, bakkenbaard, kindskæg, 코밑 수염. Baffi. Moustaches.

Tante lingue diverse per pronunciare la parola che, da qualche anno, è diventata la protagonista del mese di Novembre. Ho scritto Novembre? Volevo dire Movember!

Che siamo fan del moustache trend lo sapevate già. Non potevamo dunque indugiare oltre nel raccontarvi la campagna più originale che sta spopolando sul web (e non solo), pensata per incoraggiare gli uomini della nostra vita ad effettuare check up annuali per la diagnosi precoce del cancro alla prostata e di altri tipi di cancro prettamente maschili.

Come tutte le idee migliori, anche Movember nasce per caso. Seduti attorno ad un tavolo di un pub di Adelaide, un gruppo di amici nel 2003 decide di fare qualcosa per cambiare (letteralmente) la faccia della salute maschile. Farsi crescere un paio di baffi, per esempio.

Gioco, emulazione, spirito di squadra e solidarietà maschile – non a caso i partecipanti si definiscono Mo Bros sono solo alcuni dei fattori che hanno aiutato la diffusione a macchia d’olio di un’iniziativa che oggi vanta il sostegno di una comunità eterogenea ed unita, che ogni anno si impegna a raccogliere fondi in favore di malattie spesso considerate tabù.

Il mese è già cominciato, ma non è una buona ragione per dire Ormai è tardi, lo farò il prossimo anno. Magari non arriverete ad avere i riccioli di Dalì, ma l’intento di Movember va ben oltre un paio di semplici baffi. Se in questo mese vedete degli uomini cambiare volto grazie a dei mustacchi nuovi di zecca, vi invitiamo a farci due chiacchiere. Non è (solo) una bella tattica per rimorchiare o per accrescere in modo esponenziale l’orgoglio e l’autostima maschile, ma contribuirete alla promozione dell’iniziativa.

E noi donne cosa possiamo fare? Non certo evitare l’estetista per preservare i quattro peli che ci spuntano sulle labbra. Non c’è detto più azzeccato del famoso Dietro ad ogni grande uomo c’è sempre una grande donna ed è proprio per questo che per ogni Mo Bros c’è una Mo Sista che può agire da vero motore affonchè il suo uomo (fidanzato, padre, fratello, amico) sia costante e associ alla crescita dei baffi anche la raccolta fondi per la Movember Foundation.

In Italia la campagna sta prendendo piede più lentamente rispetto al resto del mondo, ma siamo certe che, anno dopo anno, raccoglierà sempre più adesioni: a volte gli uomini vanno aiutati con una spintarella prima di abbattere le barriere psicologiche che impediscono loro di parlare liberamente dei rischi relativi alla salute.

Vi lasciamo con una carrellata di immagini dal mondo, prese direttamente dal sito e dalla pagina facebook ufficiali di Movember.