Quale migliore momento se non quello delle feste natalizie per iniziare una saga magica?

Arriva in questi giorni al cinema La casa dei ragazzi speciali, con una splendida, gotica Eva Green ad interpretare Miss Peregrine. Il film di Tim Burton è l’adattamento cinematografico del primo omonimo capitolo della trilogia di romanzi di Ransom Riggs, seguito da Hollow City e La biblioteca delle anime.

9788817090018_2_0_2519_80

 

Durante le feste ci si riunisce davanti al camino. Si possono leggere storie di mostri, fantasmi e bambini speciali come quelli raccontati da Riggs. Si ha il tempo, cioccolata calda in una mano e coperta sulle gambe, di iniziare una saga fantastica, col cuore aperto alla magia della narrazione.
Come ogni storia che si rispetti, anche questa ha un inizio e una fine. Come ogni storia che ci appassiona, anche questa ci lascia con la voglia di sapere cosa è successo prima, e cosa succederà dopo. Chi sono insomma Gli Speciali, questi ragazzini rinchiusi in uno strano orfanotrofio, ciascuno con un talento particolare?

91avzekujgl

Le risposte si trovano ne I racconti degli Speciali, pubblicato per noi da Rizzoli. Qui, Riggs narra le origini di tutto, per voce dello Speciale Millard Nullings, il ragazzo invisibile ospite della casa di Miss Peregrine. Una serie di racconti che spiega la vita e le storie di principesse ricoperte di squame, raffinati cannibali, ragazzi che parlano col mare. In questa antologia superbamente illustrata da Andrew Davidson, ogni personaggio è un tassello che aiuta a ricostruire quella Società degli Speciali che ha affascinato milioni di adulti e ragazzi in tutto il mondo, pervasi dalla stessa voglia di essere trasportati in un luogo dove tutto è possibile.

Se non possiamo permettercelo sempre un altro mondo, concediamocelo almeno a Natale.