Finalmente c’è qualcuno che lo ammette! Silenziosamente, mestamente, ma ci siamo. E non stiamo parlando dei profani della moda, di quelli che pensano che lo stile e l’intelligenza non possano appartenere allo stesso esemplare umano. No! Stiamo parlando dei vari principi e principesse del fashion business, gli stilisti. Da pochi giorni si è concluso il baraccone della #MFW, acronimo da scrivere rigorosamente preceduto dal cancelletto, anche sulla nostra agenda cartacea. Chi come me la vive dal “backend”, dalla scrivania cupa e piena di appunti, si trova volente o nolente, ad assorbire tutte le informazioni dagli articoli sui giornali e dai social network. Ma quest’anno c’è stato qualcosa che ha riacceso il mio spirito alla Sex And The City. Mi è sembrato di scorgere un barlume di luce, una piccola e rugginosa ancora di salvezza infondo al tunnel. Sarà possibile o è un sogno? E’ proprio vero che ormai nella moda non ci sono più regole? Non esistono più quei gran discorsi fatti dai designer, sulla tonalità esatta di azzurro che dovremo abbinare con rigore assoluto a quel taglio di pantaloni. Sembra proprio che ognuno di noi possa veramente indossare ciò che vuole, ciò che più rispecchia il nostro stato d’animo di quella mattina di agosto in cui tutti sono in ferie e noi invece a lavoro. Abbiamo visto collezioni ricche di infinite ispirazioni, di ogni colore, fantasia e tessuto. Ecco alcuni esempi di come potremo sbizzarrirci la prossima primavera estate. E voi, lo sapevate che nella moda vale tutto?

au jour le jour cosebelle 1

Au Jour Le Jour

philipp plein cosebelle 3

Philipp Plein

stella jean cosebelle 5

Stella Jean

genny_cosebelle_2

Genny

nicholas_k_cosebelle_4

Nicholas K