Gli anni 2o della musica.

Roma, giovedì 21 luglio, h 20.30, Maxxi.

Suona come un termine conosciuto, è un gioco di parole e un pensiero culturale italiano, è spazio dell’arte e dell’architettura condiviso con la musica quella, sia ben chiaro, non di massa. E’ così che lo spazio, ormai chiacchierato dello YAP Maxxi, è vissuto e animato da performance musicali, sì concerti e sì anche ad un ascolto attento, quasi alieno per un museo giovane, che sta scoprendo di esserlo dopo quasi due anni di vita.

I ragazzi di Nero magazine, dopo Momus e Nettle, invitano Sandro Perri/Polmo Polpo per l’ultimo appuntamento di quest’anno con Maxximalism per dare la giusta libertà alle nostre orecchie, sperando che i vicini non si lamentino e aprano bene anche le loro.