If you do it right, it will last forever.

 vignelli_cosebelle_00

Tutti noi abbiamo incontrato uno dei più grandi designer del mondo. Forse non lo sapete ancora, eppure è successo.

L’avete visto in tutte le stazioni d’Italia, dove il carattere Futura e il blu ci guidano ed indicano arrivi, partenze e città.
L’avete incontrato in giro per la città, facendo shopping. Da Benetton, alla Rinascente, da Bloomingdale e da Barneys.
L’avete intravisto in aeroporto, su un volo American Airlines. L’avete ammirato sfrecciare su una Ducati o su una Ford. In televisione durante il Tg2.
E poi l’avete osservato in alcuni dei più grandi musei del mondo, tra importanti designer e autorevoli artisti: al Metropolitan e al MoMA di New York, per esempio. Ma anche a Philadelphia, Montreal, Gerusalemme, Monaco, Amburgo.

Questo grande designer è Massimo Vignelli. Ha influenzato la grafica contemporanea, ha ispirato designer di tutto il mondo, ha rivoluzionato il modo di progettare.
Massimo Vignelli si è spento il 27 maggio 2014, a New York, dopo una lunga malattia.

Ma questo non significa che non lo rivedremo più, anzi. Continueremo a incontrarlo per le strade, a ritrovarlo tra le pieghe di una maglietta e nelle stazioni, mentre corriamo verso qualche posto.
Non smetteremo mai di trovarlo tra gli altri grandi artisti e designer, nelle gallerie e musei più importanti del mondo. Da oggi più di prima.

vignelli_cosebelle_01

Alcuni link per approfondire il suo lavoro:

The Vignelli Canon. Il Canone Vignelli: raccolta ideologica, manifesto, manuale di graphic design. Un testamento imperdibile per tutti i designer.
Vignellicenter.tumblr.com. Una raccolta di schizzi ed appunti di Massimo e Lella Vignelli, svelati periodicamente da un Tumblr preziosissimo.
Design is One. Diretto da Kathy Brew e Roberto Guerra, il film è un viaggio nella vita e nella carriera di Massimo e Lella.
Intervista a Massimo Vignelli, designobserver.com.