In casa, si sa, non andrebbe mai sottovalutato il “potere” del tessile, in tutte le sue declinazioni. Per questo, dopo aver presentato le esperienze di progettisti che si misurano con la porcellana e con la terracotta, ospitiamo Dario Coaro, designer in Marzotto Home. Una lunga storia aziendale, la volontà di dare carattere agli interni domestici attraverso dettagli tessili da non tenere nascosti negli armadi, lo sguardo sempre orientato verso la selezione delle materie prime sono i tratti distintivi  dei raffinati complementi d’arredo, plaid, coperte e cuscini, che portano la sua firma.

MARZOTTO HOME _INTERVISTA A DARIO COARO_CosebelleMagazine

Dario Coaro, ‎Product Manager di MARZOTTO Blanket Division

Cosebelle Mag:  Per rompere il ghiaccio, iniziamo da un’autopresentazione! Ti va di indicarci la città che senti più affine a te, un/a stilista/designer di riferimento e la collezione che avresti voluto disegnare te?
Dario Coaro: La città che sento più vicina a me è Venezia, un luogo magico da scoprire e riscoprire, capace di emozionarmi ad ogni visita. Adoro perdermi nelle sue calli e nei campielli, il rumore dell’acqua, l’incanto delle gondole.
Una città a misura d’uomo, ma unica e inimitabile, sfarzosa e ricca, che sa incantare con la sua storia e il suo passato glorioso, il suo stile classico ed estremamente ricercato, un’immensa opera d’arte da ammirare.
Come stilista penso sempre a Giorgio Armani per la sua unicità nel valorizzare il “colore non colore”, innovare le infinite sfumature dei beige, dei grigi e i colori caldi della terra. Armani sa stupire con la sua raffinatezza, sa valorizzare una linea, una forma e creare strutture perfette nella loro semplicità e armonia. Allo stesso modo, rimango affascinato dalla sua cura per i dettagli, l’altissima professionalità di chi sa valorizzare la cultura e la passione per la materia prima.
Avrei voluto invece disegnare alcuni dei progetti di Philippe Starck, per la sua capacità di unire dei progetti di design d’avanguardia ad un prezioso minimalismo e alla perfezione tecnica.

MARZOTTO HOME _INTERVISTA A DARIO COARO_CosebelleMagazine_02

Coperta GEISHA

MARZOTTO HOME _INTERVISTA A DARIO COARO_CosebelleMagazine_03

Plaid TALARA

CB: Marzotto Italy 1836 e Lanerossi sono le due collezioni di tessile-casa. Quali ispirazioni sono confluite nella loro ideazione?
DC: La nostra filosofia, e ispirazione, è quella di produrre coperte e plaid d’arredo, veri e propri articoli di design capaci di rendere ancora più bella una casa. Quando disegno voglio creare un prodotto originale, capace di emozionare, e so che questo inizia con la scelta e la cura dei minimi dettagli, delle rifiniture, dei colori e dei materiali. Voglio creare quella accogliente sensazione “di casa” che solo un prodotto bello e di qualità sa dare. Le due collezioni 2015 vanno in continuità con la nostra tradizione. Per la linea Marzotto Italy 1836 usiamo fibre pregiate – come baby alpaca, cashmere, seta – e lavorazioni pregiate, per creare prodotti sofisticati, dall’immagine raffinata e dalla grande cura per i dettagli nel design. Lanerossi è una collezione più dinamica, una linea pensata per un pubblico più giovane. L’uso delle fibre naturali si unisce a colori brillanti e a strutture moderne.

CB: Quali sono i pattern e i materiali su cui vi siete concentrati per entrambe?
DC: Crediamo nel “dormire bene per vivere meglio”, quindi per noi l’attenzione è sempre orientata alla scelta delle migliori materie prime, a cui affianchiamo la tradizione del brand Marzotto Home e i suoi colori più rappresentativi.
Per la collezione Marzotto Italy 1836 giochiamo con le micro strutture, con lavorazioni e personalizzazioni di pregio, con le rifiniture lavorate a mano. Manteniamo e valorizziamo i colori del vello del cashmere e della baby alpaca, che gli animali presentano in natura. Rispettiamo e proponiamo in articoli senza processi di tintura: il vello ha delle tonalità completamente naturali, dal bianco candido al beige, fino a tutta la gamma dei marroni e dei grigi. La collezione Lanerossi è invece più vivace, più colorata: in questo caso la forza del colore si affianca a strutture giovani e mosse.

CB: I dettagli tessili, oltre a soddisfare bisogni precisi, permettono di personalizzare gli interni domestici. Quali sono i vostri punti di forza in questo fronte manufatturiero?
DC: Indubbiamente i nostri punti di forza sono la storia, l’esperienza, la cura del dettaglio. Con i nostri articoli vogliamo dare un tocco speciale alla casa, proponendo oggetti belli da vedere e da toccare. Una coperta, un plaid o un cuscino non sono più il prodotto da relegare nelle zone più private della casa, ma sono articoli di pregio da esibire per esaltare un divano, un salotto, o per creare un’atmosfera.

Plaid Liverpool

Plaid Liverpool

CATALOGO MARZOTTO 2014.indd

Plaid EVEREST

CB: Se dovessi consigliare un solo pezzo della Home Collection Marzotto ad un giovane che sta arredando la sua prima casa, quale sarebbe?
DC: Everest, un plaid in puro cashmere dalla morbidezza ineguagliabile. Lo consiglierei ad un giovane per la sua versatilità: lo puoi usare su un letto, sul divano per coccolarsi un po’, come scialle per uscire in terrazzo…

CB: Una cosabella.
DC: Sono, e voglio essere, un inguaribile ottimista. Credo che svegliarsi la mattina con questa idea in testa mi porti a lavorare al meglio e a trasmettere a tutto quello che faccio questa positività. Non voglio essere un passeggero, non voglio farmi travolgere, voglio avere il volante della mia vita in mano.

Marzotto Home è anche blog ed e-commerce

_
Intervista a cura di Giada Zampieri & Valentina Silvestrini