Quando il make up va oltre c’è Mac.

Sì ok, facciamo attenzione a cosa utilizziamo, al cruelty free, a siliconi e petrolati, ma una volta che tutto questo è assodato e sicuro, diamo libero sfogo alla follia e la casa cosmetica che più ci soddisfa in questo è la Mac.

I suoi prodotti sono tutti di altissimo livello, cruelty free, curatissimi nelle nuance, nelle texture e nel packaging.

C’è una collezione permanente che soddisfa ogni esigenza del trucco, unghie comprese, una Pro per chi fa il Makeup Artist di professione, e una infinità di capsule collection ad edizione limitata, con packaging e colori studiati ad hoc in armonia col concept scelto.

Siamo appena usciti dal periodo natalizio tutto dedicato alla collezione Tartan Tale, un trionfo di grigi e confezioni tartan rosse, verde e blu e già due nuove collezioni sono sul mercato: la Champale dedicata ai colori nude e la Mac & Mickey Contractor collection che prende il nome dal celebre makeup artist direttore artistico della Mac per l’India.

Un consiglio? Provate i due fluidline di quest’ultima collezione, eyeliner in gel facili da stendere per chi è già un po’ pratica, presentati in due tonalità dal sapore decisamente orientale: Sihai, un blu intenso e Ivy, un verde smeraldo inedito.

Siete un po’ più distratte e amate il trucco istantaneo? Paint pot, collezione Champale: un leggero colore alle palpebre da applicare anche coi polpastrelli, niente righe e dura tutto il giorno, garantito.

Se, più semplicemente, siete vittime dell’acquisto compulsivo, amate i supereroi e il kitsch al confine col glamour (ebbene sì, esiste) vi basteranno solo due parole: Wonder Woman, presto sui vostri schermi!

Se non avete paura di rovinarvi la sorpresa andate pure qui, ma è un segreto, non ditelo a nessuno!