Nel filone sapientemente creato dalla Dove sul tema “real beauty”, già illustrato dalla nostra rubrica Carosello, si inserisce un video nuovissimo sponsorizzato da un brand cosmetico australiano praticamente sconosciuto in Italia, la iNature skincare. La sua mission è dedicarsi alla pelle disidratata, perché, ricordate, qualunque sia il vostro tipo di pelle, non potrete mai ritenervi immuni dalla disidratazione dovuta al freddo, o al caldo eccessivo o all’uso di detergenti troppo aggressivi. In nome, allora, della naturalità degli ingredienti per questi rimedi della pelle spenta o troppo trattata che ci rende perennemente insoddisfatte, iNature Skincare ha sponsorizzato un video e la campagna ad esso collegata: #IAmComfortableBecause di Jubilee Project,  stories that inspire change.

Il tema è l’insicurezza, la percezione che abbiamo di noi stessi e del nostro aspetto, e tutto ciò che vorremmo correggere col trucco, con la bacchetta magica, con la fantasia, fomentati dall’abuso di photoshop nei magazine e nella pubblicità.

Le risposte degli adulti sono scontate, fanno uno screening dei difetti fisici e di dettagli che probabilmente nessuno noterebbe se non dopo uno sguardo più attento.

7 6 5 4

I bambini, invece, non capiscono l’utilità della domanda, sono perplessi, ma poi scatenano la fantasia e propongono code da sirene, gambe da scimmia per correre veloci, per poi lasciarsi andare ad un laconico: “No, non vorrei proprio cambiare niente di me”.

3 2

Il video si chiude con una domanda: “Quando è stata l’ultima volta che ti sei sentita a tuo agio con la tua pelle?”. Vi confessiamo, all’inizio la sensazione di smarrimento c’è, concentrate come siamo a coprire difetti e rimediare ad imperfezioni.

L’incoraggiamento finale è quello di sentirsi sicure della propria pelle, della propria identità, ma coi prodotti giusti, aggiungeremmo noi, perché è bello essere naturali, ma è giusto trattare bene la propria pelle e giocare anche col trucco, se ci va, senza provare vergogna nell’essere frivole e vanitose.

Jubilee project è su Facebook | Tumblr | Twitter | Youtube