Amore pubblico e privato in Giappone.

I Love Hotels esistono, sono un’istituzione nipponica: stanze tematiche decorate in modi incredibili, che le coppie più o meno clandestine possono affittare a ore. Ce ne sono tra i 30.000 e i 40.000 in tutto il Paese e sono stupefacenti.

Misty Keasler ha deciso di fotografarne alcuni, nel corso di un progetto sull’amore e i suoi spazi allo stesso tempo pubblici e privati; per farci fare un giro fra i feticismi giapponesi, tra Hello Kitty imbavagliate, caroselli, studi del dottore, crocifissi, ambienti sottomarini, catene e biblioteche.