Il libro di Giulia Rizzi: Giacomo Mazzariol, Mio fratello rincorre i dinosauri

libro estate mazzariol

Il libro di un giovanissimo autore veneto che racconta una storia vera in modo diretto, limpido, toccante.
È la storia di Giovanni che ha un cromosoma in più. La storia di Giacomo, di due fratelli e di una famiglia. Una grande storia d’amore. Non quello romantico, struggente, appassionato ma quello profondo e radicato, complicato, che non conosce limiti. Perché “È talmente più grande di noi, la vita. È complessa, ed è misteriosa…[…] L’unica cosa che si può sempre scegliere è amare, – disse – Amare senza condizioni.”

A CHI POTREBBE PIACERE: A tutti quelli che hanno voglia di una storia d’amore diversa. A chi cerca un libro agile, da leggere tutto d’un fiato.

Il libro di Alessandra Tecla Gerevini: Joan Didion, Nel Paese del Re pescatore

Vivere in America mi ha spinto a portare sotto l’ombrellone questa raccolta di Didion, per la prima volta pubblicata in Italia da Il Saggiatore. Come sempre il punto di vista è quello brillante e fuori dal comune di una giornalista che da dei piccoli fatti di cronaca o da dei dettagli riesce a riportare davanti a chi legge la realtà degli Stati Uniti e le loro stranezze, non sempre coerenti fra loro.

A CHI POTREBBE PIACERE: A chi è appassionato d’America e a chi si chiede se l’elezione di Trump sia stata un vero fulmine a ciel sereno (o se magari, sotto sotto, non sia il più americano di tutti).

Il libro di Teresa Bellemo: Emily Witt, Future Sex

Non vorrei scomodare l’abusato titolo di un libro di Carver, ma lo scomodo lo stesso. Di cosa parliamo quando parliamo d’amore? E di sesso? Quanto il nostro modo di comportarsi è dettato da quello che vogliamo realmente fare e quanto invece da come la società, gli amici e i genitori ci hanno tacitamente detto che è giusto? Emily Witt parla della sua esperienza amorosa e sessuale in America, oggi, ma spesso è una voce unica che si leva e parla per tutti noi. Certe pagine sono un vero manifesto.

A CHI POTREBBE PIACERE: A chi ama aggiungere un saggio al più classico romanzo per le vacanze e a chi si continua a chiedere cos’è oggi l’amore e cosa bisogna farci quando lo si ha per le mani.

Il libro di Carlotta Favaron: Levante, Se non ti vedo non esisti

Sono fortemente attirata dal personaggio meraviglioso di Claudia Lacona, che si è fatta strada nel mondo della musica a suon di testi taglienti, featuring con la madre, ricerca musicale e tanta gavetta. (Qui la nostra intervista in tempi non sospetti). Anita, la protagonista del libro, è una giornalista, ha appena superato i trent’anni, è una donna sola e deve ancora capire che per amare se stessi è necessario godere di un certo equilibrio. Anita, riga dopo riga, vive le sue vicissitudini, soprattutto amorose, in un modo in cui sembra sempre tornare al punto di partenza. La sua è una ricerca dell’amore, ma soprattutto della propria identità.

A CHI POTREBBE PIACERE: A chi, come me, in vacanza ha bisogno di una lettura leggera, un po’ pop, come la musica di Levante, che si faccia leggere tutta d’un fiato e che non ti stanchi dopo qualche riga!

Il libro di Valentina Marrale: Davide Enia, Appunti per un naufragio
libri

«Se hai davanti a te tre persone che stanno andando a fondo e cinque metri più in là sta affogando una madre con un bambino, che fai? Dove vai? Chi salvi prima? I tre qui davanti o la madre con il neonato che stanno lì?»

Appunti per un naufragio racconta ciò che sta accadendo nel Mediterraneo – le traversate, i soccorsi, gli approdi, le morti – visto dagli occhi di Davide Enia e di suo padre, che insieme, a Lampedusa, ricostruiscono il loro rapporto e affrontano la malattia dello zio dell’autore, il fratello del padre.

A CHI POTREBBE PIACERE:  È un libro necessario se vogliamo mantenere un briciolo di umanità. Tutti noi abbiamo bisogno leggere di un libro così. Tenete a portata di mano molti fazzoletti.

Il libro di Ilaria Frigeni: Deborah Rodriguez, The little coffee shop of Kabul

La sua copertina colori pastello e le parole “extraordinary women” mi hanno fatto subito innamorare.
In una piccola caffetteria si incrociano le esistenze apparentemente così diverse (ma sorprendentemente così uguali) di cinque donne alla ricerca della strada da prendere.

A CHI POTREBBE PIACERE: A chi vuole approfittare delle vacanze per rispolverare il proprio inglese, perdendosi tra le pagine di una storia divertente sull’incontro tra Oriente e Occidente.

Il libro di Nellie Airoldi: Mario Soldati 44 novelle per l’estate

libro

Ho trovato questa raccolta fra gli scaffali della mia libreria preferita e mi sembrava maleducazione lasciarlo lì a prendere altra polvere. Mario Soldati è uno di quegli scrittori poco conosciuti eppure così contemporanei nonostante gli anni che sono passati dai suoi scritti più famosi. Per conoscere Soldati bisogna leggere America Primo Amore, una dichiarazione d’amore alle gioventù spese a cercare fortuna all’estero e poi tornate a farsi cullare dalla propria città. 44 novelle per l’estate nasconde il Mario Soldati di cui mi sono innamorata e che potrò ritrovare in riva al mare durante le vacanze con il vento dell’oceano fra i capelli.

A CHI POTREBBE PIACERE: A chi ama i viaggi e non smette mai di chiedersi se è nel posto più giusto per sé.

Il libro di Elisa Sola: Diego De Silva, Divorziare con stile

Nessuno sa raccontare i rapporti umani meglio di De Silva, che “ridendo e scherzando” fa venire fuori un sacco di verità. L’avvocato Maliconico è tornato e inciampa in una donna, Veronica, che sta divorziando, nelle corna virtuali (tema attualissimo), in un naso rotto in una portavetri dello zio, e poi una cena, che si trasforma in uno psicodramma esilarante.

A CHI POTREBBE PIACERE: A tutti, per riconoscersi e scrutarsi o accettarsi senza far finta di essere migliori – ma neanche così male, via – e per sorridere molto.

libro

Il libro di Angela de Gregorio: Tash Aw, Stranieri su un molo

Partendo dal riflesso del suo volto allo specchio, lo scrittore cinese-malese Tash Aw ci accompagna in un racconto breve ma incredibilmente denso, in cui il suo viso finisce per rappresentare un ritratto dell’Asia moderna, con le sue lingue, i suoi dialetti, i suoi paesaggi incredibilmente diversificati, le sue realtà complesse e quelle più conosciute. I racconti dell’autore si mescolano ai ricordi dei suoi genitori e dei suoi nonni, fuggiti in Malesia all’inizio del ‘900. Inevitabile chiedersi di cosa parliamo quando parliamo di identità.

A CHI POTREBBE PIACERE: A tutti!

__

Se non vi bastano, qui la nostra selezione libri!