letteringatorino_Cosebelle_00

Silvia Virgillo è una giovane graphic designer torinese con un curriculum di tutto rispetto. Appena ho saputo di lei e del suo progetto ho cercato di incontrarla perché ero curiosa di leggere nei suoi occhi la vitalità di una giovane che sta riuscendo a lavorare nel settore per cui ha studiato (cosa rara) e che lavora divertendosi perché ama quello che fa  (cosa rarissima).  L’ho invitata per una colazione insieme in uno dei miei posti preferiti della città, l’accogliente Locanda Leggera, nel quartiere Vanchiglia. Quindi, tra un sorso di cappuccino al latte di soia e un delizioso biscottino al farro, mi sono fatta raccontare un po’ la sua storia.

COSEBELLE: Che cos’è Lettering da Torino e da dove nasce l’idea?
SILVIA VIRGILIO: E’ un progetto grafico a cui mi dedico dal 2012. Amo molto passaggiare nei quartieri della città e un giorno ho deciso di iniziare a fotografare quei soggetti che attiravano maggiormente la mia attenzione sia dal punto di vista estetico che formale. Si tratta soprattutto di insegne,  numeri civici, targhe e, appunto, lettere.

letteringatorino_Cosebelle_01

letteringatorino_Cosebelle_02

letteringatorino_Cosebelle_03

SV: Cerco anche di caratterizzare il progetto da un punto di vista grafico, vettorializzando i lettering che ritengo più interessanti. Li considero come dei veri e propri caratteri tipografici con l’obiettivo futuro di ricostruire degli alfabeti completi per progettare nuovi font derivati dai lettering della città.

letteringatorino_Cosebelle_06

SV: Questa passione  è nata durante i miei studi a Milano. Mi è capitato di partecipare a workshop o iniative molto interessanti come quella di Biciclettering organizzate dallo studioso James Clough.

letteringatorino_Cosebelle_05

letteringatorino_Cosebelle_06

CB: Come ti vedi tra una decina d’anni?
SV: Mah, mi piacerebbe continuare a lavorare come grafica magari in uno studio tutto mio.

CB: Italia o estero?
SV: Per ora rimango qui.

letteringatorino_Cosebelle_07