In una strada del Marais, ci sono un lungo muro nero e levigato e la griglia di una vetrina che lascia intravedere Cose Bellissime.

Les Prairies de Paris è irresistibile.

Un concept store di quelli che non ti annoiano e che non si pongono con toni troppo pesanti.

La boutique è divisa in due livelli, il primo si propone come spazio mutevole ed ospita installazioni temporanee. Quando ci sono stata pochi giorni fa, mi sono trovata come dentro ad un set fotografico interattivo: ‘I want you for LABOMATON’ di Fred Lebain.

Il secondo livello è invece il contenitore della collezione vera e propria.

La linea donna ha un sapore chic-metropolitano, si compone di pezzi principalmente basic che, attraverso la cura dei dettagli, riescono ad essere assolutamente unici e originali, e fanno di Le Prairies de Paris una linea facile da indossare.

Laetitia Ivanez è la designer, la quale oltre ad occuparsi di moda segue progetti nel campo dell’arte. Disegna una figura a tratti mascolina, e utilizza in tutte le collezioni una palette colori pressoché costante, dai toni caramello, verde menta, blu, nero, giallo.

Gli accessori attirano immediatamente l’attenzione, in particolar modo le scarpe, innovative e originali, risultano avere il ‘perfect design’ anche nei modelli più semplici. Boots e mocassini hanno una linea maschile, vagamente anni ’70 reinterpretata in chiave minimale. Le decoltè hanno una silhouette molto pulita ed elegante, che nella sua essenzialità rende le scarpe iperfemminili.

Nella semplicità tutto risulta assolutamente di forte impatto.

La forza di questo ambiente credo stia proprio nell’essere fresco e interessante senza diventare mai eccessivo.

Les Prairies de Paris

23, rue Debelleyme – Paris

www.lesprairiesdeparis.com

Images courtesy of Marta Aresi.