Eretta vicino al fiume Aire, Kirkstall Abbey venne fondata dai monaci dell’ordine cistercense nel 1152. Nel 1539 venne smantellata per ordine di Enrico VII, con il decreto di dissoluzione dei monasteri. L’intero complesso è oggi conservato in ottimo stato grazie all’intervento del Leeds City Council a cui fu consegnato nel XIX sec. e che si occupò della manutenzione e restauro dell’abbazia per riaprirla al pubblico nel 1895.

Circondato da un parco di circa 24 ettari di terreno, Kirkstall Abbey è uno dei luoghi più suggestivi da visitare in una giornata fredda di nebbia o in una mattina di sole estivo per chi volesse rilassarsi sull’erba, fare un picnic o godersi la lettura un buon libro. Da marzo fino a novembre, poi, ogni ultima domenica del mese, il parco si riempie di bancarelle di prodotti locali del Deli Market e di oggettistica, artigianato e abiti di seconda mano nel Kirkstall Abbey Market.

In tarda epoca vittoriana il parco e il chiostro divennero una perfetta cornice per le eleganti summer parties dell’epoca, letture all’aperto e diverse attività ricreative che si sono mantenute fino ad oggi e che vedono la fitta partecipazione della comunità locale. Tra le varie attività, non mancano visite guidate per scolaresche, mostre cinofile, gare sportive alquanto bizzarre come il welly wanging, ovvero il lancio dello stivale, sport britannico a quanto pare molto gettonato e seguito – del quale, state pur certi, non mancherà un post a riguardo! In estate il parco si popola di studenti e famiglie che approfittano del bel tempo per barbecue all’aperto e partite di tennis, rugby o badminton. A luglio, si tiene il Kirkstall Festival, il più grande evento organizzato interamente da volontari e autofinanziato dalla comunità. Il festival prevede una serie di concerti, spettacoli teatrali e bancarelle di ogni genere attirando in media circa 20.000 persone ogni anno.

Kirkstall Abbey è l’esempio di come un piccolo grande gioiello di architettura di epoca medievale sia ben conservato e visitato tutto l’anno, soprattutto grazie all’apporto della comunità locale. Da sempre la Gran Bretagna investe nella salvaguardia del proprio patrimonio naturalistico e culturale e lo fa grazie anche all’aiuto delle comunità locali che prestano servizio di volontariato e raccolgono fondi per il finanziamento di attività culturali e manutenzione di opere e  monumenti della città. Le diverse associazioni e le comunità locali si fanno, inoltre, promotrici di campagne di sensibilizzazione per il rispetto e la salvaguardia dei monumenti, della natura e storia. L’apporto e il sostegno di volontari e donazioni di privati sono il fondamento su cui si basa per esempio il National Trust, l’ente di salvaguardia del patrimonio culturale, artistico e naturalistico britannico che opera, indefesso, dal 1895.

Kirkstall Abbey
Dove? Abbey Road, Kirkstall, Leeds, West Yorkshire LS5 3EH
Infowebsite

__
Scopri tutte le cosebelle di Leeds e dello Yorkshire qui!