Big Little Lies è una miniserie tv in 7 episodi tutti diretti da Jean-Marc Vallée. Creata da David E. Kelley e basata sull’omonimo libro scritto da Liane Moriarty, è stata trasmessa da HBO e da poco si è conclusa anche su Sky Atlantic.

La serie vanta un cast di tutto rispetto che comprende Nicole Kidman (Celeste Wright), Reese Witherspoon (Madeline Mackenzie) e una bravissima – a mio parere – Shailene Woodley (Jane Chapman) insieme a Zoë Kravitz (figlia di Lenny) e Laura Dern.

Big Little Lies the three

Anche se Big Little Lies racconta le storie di cinque famiglie più o meno tradizionali, solo molto più ricche della media, le protagoniste indiscusse della serie sono le donne. Donne, amiche, mogli e madri che vivono in quella che si definirebbe una “tranquilla” cittadina sul mare in California, donne le cui storie si intrecciano nella quotidianità della gestione di vite apparentemente normali, a volte quasi perfette, che nascondono drammi, insicurezze, traumi, invidie, paure e tante piccole grandi bugie.

Donne incasinate che affrontano ogni giorno piccoli grandi problemi perché in fondo tutte – per quanto ricche, giovani e belle – tutte noi ogni giorno cerchiamo di tenere insieme i pezzi della nostra vita e spesso anche di quella degli altri. Siamo assalite dai rimorsi e dai dubbi, procediamo a tentoni, facciamo cose che non avremmo mai voluto fare, non diciamo cose che vorremmo gridare al mondo. E insieme cerchiamo di apparire belle, sorridenti, appagate.

Big Little Lies parla di tutto questo ma anche di violenza sulle donne, di maternità, di relazioni di coppia.

E a unire definitivamente le vite delle protagoniste, come spesso accade, sarà un evento cruento e drammatico.

Big Little Lies Party

Cosabella
La musica che per tutta la durata della serie scandisce i momenti più importanti, accompagna i protagonisti, amplifica le loro emozioni, li conforta. Qui trovate la playlist di Spotify, bellissima.

Cosabrutta
7 puntate sono poche! Ma confidiamo nel sequel (già confermato).

Il nostro personaggio preferito
Jane Chapman, con il suo passato pesante come un macigno e il suo presente complicato, innamorata di suo figlio, sempre pronta a correre a perdifiato con le cuffie alle orecchie.

Consigliata per
Chi ha voglia di farsi coinvolgere non solo dalla trama ma anche dalla fotografia, dai ritmi lenti e poi incalzanti di questa serie, di lasciarsi avvolgere da una colonna sonora praticamente perfetta.

Da abbinare con
Un rossetto colorato, per sentirsi belle nel mezzo dei peggiori casini, come le protagoniste di questa serie. Per noi, non per gli altri.

little big lies