Questa cosa della cucina nella lavastoviglie mi ha sempre affascinata: mi sono sempre chiesta se fosse o meno una bufala e nel mio immaginario dell’assurdo ho anche pensato all’eventualità che il sapone in qualche modo potesse contaminare il cibo; ma non mi sono scoraggiata e alla fine ci ho provato.
Lo so, ho giocato facile, alla fine il cous cous non richiede una cottura così complessa però era anche il primo tentativo.

Ingredienti per 2/3 persone:
Vasetti di vetro ermetici
50 gr di cous cous a persona
2 zucchine
1/2 melanzane grigliate
Mezza cipolla
3 tazze di brodo vegetale
Qb uvetta
Sale/pepe

Per la vellutata:
1 patata grossa
1 mozzarella
2 tazze di brodo vegetale
Curry (io ho usato il madras, consiglio anche di provare lo zenzero)

Mettere a cuocere il brodo, intanto tagliare le verdure a cubetti.
Far soffriggere la cipolla con un po’ di olio e aggiungere le verdure, appena saranno cotte lasciarle raffreddare.
Mettere il cous cous nel vasetto, aggiungere le verdure ed il brodo.


Ora è il momento della lavastoviglie!
Posizionare i vasetti in una posizione comoda in cui non si muovano troppo, e far partire un lavaggio normale.
Intanto che la lavastoviglie cuoce, preparare la vellutata.
Tagliare patata e mozzarella a cubetti metterli a cuocere con brodo vegetale e abbondante curry per 15 minuti circa. A fine cottura, frullare il tutto.


Appena la cottura tramite lavastoviglie sarà ultimate stendete una base di vellutata nel piatto e sopra il cous cous, infine aggiungere l’uvetta.
Io purtroppo non avevo in casa della menta, altrimenti avrei aggiunto anche quella.