Ai piedi delle Dolomiti, tra la pianura e la montagna (a meno di 2 ore di macchina da Milano e raggiungibile anche in treno), al centro della Valle dell’Adige, c’è Rovereto, una meravigliosa cittadina piena di cultura e storia. Perfetta per una gita fuori porta e visitabile tranquillamente a piedi in un giorno, Rovereto è piena di scorci suggestivi, grazie ai vicoletti che sbucano su tranquille piazzette, all’interno delle vecchie mura fortificate. Passeggiare qui significa incontrare tante epoche diverse e numerosi monumenti che hanno una grande importanza culturale: molti palazzi del Settecento, il Castello Castelbarco, il museo Storico Italiano della Guerra, il teatro Zondanai e il modernissimo MART.

In questo suggestivo periodo dell’anno, è possibile anche passeggiare tra le casette in legno tipiche del Mercatino di Natale di Rovereto, perdendosi tra i caratteristici addobbi natalizi realizzati da artigiani locali e i profumi delle delizie culinarie tipiche del Tirolo; un percorso che attraversa il centro storico della cittadina, magari da fare con un bretzel e un bicchiere di vin brulé tra le mani!

Mangiare qualcosa a Rovereto

Pranzo o Cena – L’ORTO DI PITAGORA 
Nel cuore del centro storico di Rovereto c’è questo carinissimo ristorante vegetariano dall’atmosfera accogliente e famigliare. Grazie agli ingredienti di prima qualità, le proposte in menù soddisfano anche i palati delle persone che non seguono una dieta vegetariana o vegana. È consigliato prenotare perché i coperti non sono molti.

Merenda – TORREFAZIONE BONTADI
Una tappa per un caffè o una merenda alla Torrefazione Bontadi è d’obbligo. Nata nel 1790, è la torrefazione più antica d’Italia e propone ancora oggi le migliori miscele del mondo, mantenendo le tradizioni familiari e conservando segreti della tostatura centenari. La chicca? Il Museo del Caffè, inaugurato recentemente, con 300 pezzi che raccontano la storia del caffè e della torrefazione, ma soprattutto dove poter effettuare delle visite guidate e delle degustazioni delle speciali miscele Bontadi.

Un po’ di shopping

GENERI MISTI
Un negozio, un’officina di idee e laboratori, un luogo per sognatori. Ellis e Michele danno vita al loro progetto in un posto che ha più di 70 anni di storia come negozio di calzature gestito dalla famiglia di Michele. Oltre alla vendita di abbigliamento, scarpe e accessori, danno vita a situazioni in cui unire tutto quello che li incuriosisce: musica, artigianato, arte, cibo e tanto altro diventano argomento da mescolare e unire tra loro con un filo conduttore che è sempre lo stesso, la passione di intrecciare storie.

Una cosa da vedere a Rovereto

CASA DEPERO
È il primo e unico museo del futurismo in Italia, progettato e realizzato alla fine degli anni ’50 dall’artista Depero in persona, futurista che ha vissuto per molti anni a Rovereto, in base ad un progetto dissacrante e profetico: innovazione, ironia, abbattimento di ogni gerarchia nelle arti. L’idea del museo futurista nacque quando il comune di Rovereto destinò a Depero uno stabile di origine medievale, per esporre le sue opere in modo permanente. Restaurato nel 2009, il museo conserva circa 3000 oggetti lasciati direttamente dall’artista alla città, tra dipinti, disegni, tarsie in panno, grafiche e giocattoli.

Una passeggiata

Un angolo molto suggestivo di Rovereto, che è anche Città della Pace, è la zona dove si trova la Campana dei Caduti, la più grande campana al mondo che suoni a distesa. La campana, che si chiama Maria Dolens, è stata costruita nel 1924 fondendo il bronzo dei cannoni della Prima Guerra Mondiale e ogni sera alle 21.30 (alle 20.30 con l’orario solare) diffonde con 100 rintocchi un messaggio di pace. Nei pressi, il Sacrario di Casteldante conserva le spoglie di oltre 20.000 soldati.

Dove dormire a Rovereto

BERRY HOUSE
Tra Rovereto e Trento c’è un posticino davvero bello, accogliente e abbastanza in alto per vedere oltre l’orizzonte, dove il tempo si misura ancora con i rintocchi del campanile e l’alternarsi delle stagioni. Una chicca di bed & breakfast dove ritrovare la bellezza delle cose semplici, dei gesti lenti, dove farsi coccolare dall’amore famigliare e dal valore delle tradizioni, risvegliandosi con il sorriso stampato in faccia!

__

Qui trovi tutti le nostre Guide!