La leggenda di Sam e Nic.

Vi raccontiamo una favola. I loro nomi sono Sam e Nic e con piglio deciso e costanza portano avanti la loro missione: aiutare le donne bisognose. No, non stiamo parlando di due nerboruti boscaioli (pfui!) e non siamo in una fiaba vera e propria, non ci sono streghe e gli incantesimi non hanno effetto.
Con Sam e Nic sconfiggiamo il brutto make up perché Samantha e Nicola Chapman, sul web note come Pixiwoo, sono due delle più famose make up artist di Gran Bretagna.
Hanno cominciato con i video amatoriali per insegnare qualche trucco del mestiere agli amici, ma col tempo sono arrivate ad avere quasi 635 mila iscritti, per un totale di 117 milioni di visualizzazioni. Praticamente un impero del web che potrebbe invadere l’Inghilterra in qualsiasi momento, per quanto ne sappiamo.
I loro tutorial insegnano alle giovini inglesi (e non) a scegliere i prodotti migliori, a riprodurre i trucchi base per il giorno, a gestire quella vena di follia per il make up pazzo della sera o ad imitare i look delle passerelle.
Sam e Nic si trasformano, assecondano la loro insana passione per le ciglia finte, insegnano a stendere il correttore per le occhiaie senza avere uno sguardo maculato, spiegano come generare un viso impeccabile in soli 5 minuti (si può fare!), spennellano rapide e abili, come se in fondo mettere il fondotinta fosse un divertimento, senza l’ansia delle righe del pennello, del colore sbagliato, del collo di un colore diverso. E poi arriva il momento in cui Sam sfuma l’ombretto e impiega due minuti per creare una meravigliosa forma oblunga senza tirare e strapazzare le palpebre; iniziare a vedere i loro video può portare a dipendenza, vi avvisiamo.
Il loro sito web ufficiale, Pixiwoo.com, è una miniera di recensioni dettagliatissime e di anteprime esclusive di prodotti, da Chanel alle nuove uscite della linea di make up Tom Ford (costosissima, ma che loro amano tantissimo), passando per Avon, Mac e il low cost accessibile davvero a tutte.
Cominciamo ad esplorare il mondo Pixiwoo, perché solo così scopriremo che l’ombretto rosso può anche essere portabile

che le sopracciglia possono essere anche sfumate e che in 10 minuti si può provare a diventare Keira Knightley (forse)

e il tutto senza bacchetta magica.
Noi da grandi vorremmo essere delle Pixiwoo, e voi?