Vi siete mai interrogati sull’odore di una città? Le sue note caratteristiche, che la rievocano senza esitazioni? La ricerca profumiera non ha eluso l’interrogativo di molti viaggiatori e ci ha regalato alcuni indizi. Qualcuno ci ha provato, chi in modo più accomodante, chi più hard-core, finalmente ha preso corpo il tentativo di esprimere il sentore di un luogo. L’ odore di Milano ha tracce di cioccolato, caffè, carota, cardamomo… Ma anche cannella, limone e pesca. Sofisticata e fresca, così la sentono i creativi dell’olfatto.

thescentofdeparturelogo

Una Berlino artistica e giovane, note esotiche di coriandolo e arancio in un cuore caldo di legni biondi? Forse. Secondo Sissel Tolaas, la prima ed unica ricercatrice di odori al mondo, tanto da aver catalogato 15.000 diversi odori, Berlino profuma invece di pelle, titanio, caffè Starbucks, poliestere, cibo, solarium, acqua di stagno, soldi e abeti. NoSoEaWe, come i punti cardinali dove si collocano i quattro quartieri a cui la naso fa riferimento, è il profumo che rievoca la città mitteleuropea. La sua ricerca è durata cinque anni, passati a annusare vicoli, canali, abiti e cibi, in quattro distretti cittadini; dalla borghese ed elegante Charlottenburg, al vecchio sobborgo di Reinikendorf; dalla trendy Mitte, alla popolare Neukölln. Un percorso antropo-sociologico, ancora una volta in punta di naso.

sisseltolaas

Se preferite una romantica Parigi, la affascinante Budapest o il sogno d’Oriente targato Abu Dhabi, non vi resta che chiedere: la linea The scent of departure lascerà nel vostro bagaglio a mano i ricordi aromatici delle più sognate mete al mondo. Il primo romantico viaggio a Londra, quella notte a Miami o l’intaglio dei legni balinesi… non vi resta che spruzzare.

etichetteTSoD

Cosa state aspettando? Annusate e… buon viaggio!