L’autunno porta con se vento freddo, foglie che cadono e nuvole grigie.
In questo periodo sto ascoltando un po’ di musica autunnale.  E ho scoperto un nuovo fenomeno del vasto mondo di internet:  Lana del Rey.

Lana, all’anagrafe Lizzy Grant, 24enne newyorkese che studia metafisica e adora i film di Lynch,  si sta facendo conoscere al pubblico grazie al video postato da lei stessa su youtube lo scorso Agosto (un po’ come è successo per Adele che si è fatta notare così).
“Video games” è il primo singolo e ha ottenuto più di due milioni di visualizazzioni.  Il video sembra girato in stile Super8, con spezzoni della realtà e immagini d’epoca degli anni ’50-’60.
La fanciulla non ha album all’attivo ma ci sta lavorando,  l’uscita è prevista per il 23 Gennaio 2012.

Lana ha tutte le carte in regola per poter gareggiare con le belle del mondo musicale:  visino imbronciato e sexy,  labbra all’Angelina Jolie,  timbro suadente,  si definisce una gangsta Nancy Sinatra,  una lolita che si è persa per le strade di Hollywood.
Per ora non sono previsti live  e la critica americana si è divisa su questa questione;  alcuni la ritengono ancora acerba e inesperta per calcare un palco.  Chissà.
In ogni caso,  si sta rimboccando le maniche,  e pare che Damon Albarn le abbia chiesto di poter collaborare insieme.
Insomma,  per me anche un singolo basta,  ma spero si metta al lavoro per ottenere buon disco.
Mi fa pensare alla Catherine Deneuve di Belle de jour,  e alle atmosfere di Buffalo ’66.
Un ascoltino lo merita.  Guardo fuori dal finestrino del treno  e ascolto lei.

On air: