Mele al forno in pasta brisèe

“Una mela al giorno toglie il medico di torno”.

A furia di mangiare mele per togliere il medico di torno, sinceramente mi sono un pò stufata. Sono una da tradizioni, come la torta della nonna, il ragù della mamma e così via, ma le mele non mi vanno più giù, quindi ogni volta cerco qualche possibile ricetta da poter sperimentare.

Oggi ho provato a “nascondere” le mele con la pasta brisée, avrei dovuto provare a farle con la pasta sfoglia, ma lo ammetto, il pensiero di dover usare tutto quel burro mi ha spaventata notevolmente, comunque se volete sperimentare altre “paste” io avevo pensato di provare a rifarle usando la pasta fillo che rimane più croccante.

Ingredienti:

(Per la pasta brisèe)

250 gr di farina 00
80 gr di burro
60 ml di acqua fredda
1 cucchiaino di sale

(Per l’interno)
1 mela
q.b. mandorle sgusciate intere o a scaglie
q.b. uvetta o mirtilli rossi essicati
q.b. cacao in polvere
30 gr di burro

Iniziamo con la preparazione della pasta brisèe.

Disporre in una ciotola la farino il burro a pezzetti e il sale, lavorare l’impasto aggiungendo a mano a mano l’acqua fino a che riuscirete a formare una palla uniforme di pasta che ricoprirete di pellicola trasparente e farete riposare in frigo per 30 minuti.

Nel frattempo fate sciogliere il burro con il cacao in polvere in un pentolino a fiamma bassa.

Riscaldare il forno a 200 gradi.

Lavate le mele, levate la buccia e togliete il torsolo.

Passati i 30 minuti potete stendere la pasta ottenuta, appoggiarci sopra la mela senza torsolo ed iniziate a ricoprirla lasciando aperta in alto.

Mettete dentro il cioccolato, le mandorle e i mirtilli rossi, infine chiudete la pasta cercando di ricreare delle foglie all’altezza del picciolo.

Infornare per 10/15 minuti massimo, e ovviamente controllate la cottura ogni tanto per vedere quando le mele saranno dorate.

N.B. Io ho avanzato un pò di cioccolato per accompagnare la mela. (come da foto)