Tutte noi femminucce adoriamo le cantanti indie del gentil sesso: frangettone, gonnelline, gambe da cerbiatto, occhioni dolci, broncetto.
Era da un po’ di tempo che seguivo su Twitter le Vivian Girls e la loro bassista Katy Goodman (che personalmente adoro e che farò adorare anche a voi.).
Il side project (perché non è un vero e proprio distacco, dato che suonava anche nelle All Saints Day) viene annunciato da Kickball Katy nell’agosto 2010.

Da componente di un gruppo si ritrova leader.
I maschietti la conosceranno per le famosissime foto che Hipster Runoff ha diffuso sul web di lei in piscina super tettona super party girl.
Come cantante a me non dispiace, il suo genere è davvero leggero, componimenti brevi, video color pastello.
Piccolo sforzo massima resa.
Il nome “La Sera” vi sarà ovviamente familiare dato che è nella nostra lingua. Katy rimase molto colpita da questa parola durante un tour qui in Italia, e memore di quella esperienza la scelse successivamente per il nome del gruppo.
Il primo album omonimo, contiene 12 tracce, che si potrebbero classificare come “dream pop”. Il che dice tutto.

Avvicinarsi a questo disco significa farlo con un animo leggero, senza aspettarsi chissà quali cose impegnate.
Un album da mettere lì e godersi in allegria, magari come sottofondo di una festa in casa.
Il 24 gennaio è uscito il nuovo video che anticipa l’uscita del secondo album prevista in marzo, girato dal regista Vice Cooler amico di Katy, e che la stessa ha postato sul suo Twitter. Pare tornerà per suonare qui in Italia.
Enjoy.
ps: seguitela anche sul suo Tumblr.

On air: