I mercati delle erbe, i mercati della carne e quelli del pane: nei mercati si compra di tutto, ma, una volta acquistato, dove riponiamo la spesa?

Finché non inventeranno dei carrelli per la spesa un po’ più stilosi di quelli che normalmente vediamo trainati dalle vecchiette di quartiere, dobbiamo accontentarci delle buste di plastica che i commercianti ci rifilano o dei sacchetti di carta dentro cui sistemano prugne e fagiolini: in tutti i casi, quindi, buste scomode e che non fanno sempre bene all’ambiente.
La terza via è quella delle shopper riciclabili, in tela o in altro materiale, da avere sempre con sé e da lavare quando vogliamo. Qui una carrellata delle shopper per una spesa al mercato che sia davvero sostenibile, magari con un tocco di stile.

Le shopper così belle che farci la spesa è un peccato le realizza Tablecloths, un’azienda che realizza prodotti italiani al 100%, fatti a Prato. Le shoppper sono di cotone e misto/lino, con fantasie che non tradiscono la memoria dell’azienda e la volontà di comunicare il buon gusto di noi italiani. Stupende, e resistenti.

Le shopper di Tablecloths

Chi è hipster in biblioteca, lo è anche al mercato. Se quella mattina avete dimenticato di farvi il ciuffo, di indossare gli occhialoni neri o avete erroneamente sfoltito troppo la barba, ecco la Hipster Shopper che urlerà al mondo intero chi siete anche mentre acquistate le mele e le susine.

LAGRAMMATICADEIMERCATI_Cosebelle_01

La Hipster Shopper

Menzione speciale per Depeapa, marchio di Verónica de Arriba che da Granada realizza shopper, quadretti e collane che sono un inno alle illustrazioni e che produce oggetti perché, dice, “I love the thought of my products traveling to different homes around the word and starting their new life there”. Qui una shopper in edizione limitata, si chiama Acapulco, la trovate su Etsy.

La shopper di Depeapa

La shopper di Depeapa

GnamBox, aka Stefano e Riccardo: coppia di creativi, golosi, ideatori di format televisivi, e foodblogger. Hanno ideato anche una shopper che sembra fatta apposta per quelle mattinate in cui si va al mercato con una sola idea: cena di sostanza, con bistecca e patatine. La trovate qui.

Da GnamBox alla bistecca

Da GnamBox alla bistecca

Una borsa speciale viene da A Little Market, sito dove tutto ciò che viene venduto viene prodotto a mano. Si trovano produzioni limitate, e sogni fatti tela e carta. Su questa shopper trovate la lista degli indispensabili, cioccolata compresa 🙂 Manici lunghi, tanta comodità.

A Little Market

A Little Market

E voi, usate le shopper di tela per la vostra spesa?