Lafinedellamore_Cosebelle_01

Quand’è che finisce l’amore? Dov’è che va quando muore? Forse in mezzo ai calzini dimenticati sul fondo della cesta del bucato, negli scatoloni di foto e ricordi ammuffiti, nei sogni che la notte riesumano fantasmi?

Com’è che finisce, col chiasso o in silenzio, spaccando cuori e rompendo piatti, o al suono pacato di un Requiem che accompagna una tomba nel suo giaciglio di foglie e di terra? Finisce come tutte le cose, divorate dal tempo, dall’abitudine, dalla follia o dal rimpianto. Uccide anche noi, per sempre, rendendoci nuovi e diversi, sempre più duri, sempre più diffidenti.

L’amore è crudele come tutte le cose finite. Come la natura e gli alberi, come tutte le cose che passano e hanno un confine. Sarebbe bello ignorarlo, condurre una vita liscia, come un elettrocardiogramma piatto.

Lafinedellamore_Cosebelle_02

13 graphic novelist oggi si occupano di quest’autopsia, pubblicando per Hop Edizioni una raccolta di 13 short novel illustrate che raccontano il sentimento più oscuro ed eterno. Amore coniugale, amore fraterno, follia d’amore, lutto, palpitazioni tenui e incurabili dolori. Le storie sceneggiate da Ilaria Bernardini divengono immagini, mostrandoci le sfumature di colore e tono del più grande mistero del mondo.

Di cosa parliamo quando parliamo d’amore? Forse di noi stessi, o forse di niente.

Lafinedellamore_Cosebelle_03

Akab, Monica Barengo, Marta Baroni, Matteo Farinella, Marco Galli, Chiara Leardini, Amalia Mora, Mabel Morri, Matteo Pederzini, Silvia Rocchi, Sylvia k., Elena Triolo, Jacopo Vecchio provano a spiegarcelo, senza darci una risposta univoca, ma forse aprendoci il cuore ad altre domande che meritano di essere ascoltate.

Perchè l’amore finisce, ma è, per sua stessa costituzione, infinito.