E’ arrivato Babbo Natale.

E quest’anno ha regali davvero per tutti.

Nel terzo pacchetto c’è Michele Camorani. Scarica qui la sua compila.

BIO.

Michele è nato a forlì il 14 marzo dell’82. Dall’età di 13 anni, dopo aver visto un concerto dei Ramones, sacrifica ogni carriera scolastica per la musica. Forma un numero spropositato di gruppi punk più o meno funzionanti, facendo anche spesso da turnista e da driver o roadie. Con La Quiete, Raein e Contrasto tra il 2003 ad oggi ha fatto svariati tour in: Italia, Svizzera, Slovenia, Croazia, Austria, Germania, Francia, Spagna, Belgio, Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia, Islanda, Irlanda, Gran Bretagna, Stati Uniti, Giappone, Australia, Malesia, Singapore. Ha all’attivo un monte di dischi con: Bodysnatchers, Roid, The Diamond Sea, La Quiete, Raein, Contrasto, Scena, Havah. ha suonato anche con: Altro, Dummo, Smart Cops, Vague Angels, Ordigni, Distanti.

Dal 2005 si occupa di grafica, dove aver frequentato la Bauer di Milano, e soprattutto di serigrafia, sempre contentrandosi sull’ambito musicale indipendente.

PLAYLIST.

Three-Way – The Magnetic Fields

Soul’s Tongue – Greg Sage

Don’t Get Cute – Kurt Vile

Fright Night (Nevermore) – Ariel Pink

Departure – Crystal Stilts

Mild Confusion – Tamaryb

Harsh Distractions – Beautiful Skin

Storm Comin’ On – Jesu

Sadist – Bloodyknives

Everynight – Gary War

Garbage Man – The Cramps

Flowers – Flight

Making the Death Beds – Blessure Grave

Through The Wall – Blank Dogs

Sinking – The Pine

Academy Fight Song – Mission of Burma

Chartered Trips – Husker Du

Cherry Beach – Career Suicide