Dal tetto del MAS

Dell’aria pungente dell’inverno, che gratta il viso mentre si passeggia per le strade, ci si è fatta l’abitudine, le giornate sempre più corte vengono trascorse da un caldo “rifugio” all’altro. Ripari ideale per questo clima sono i musei. Il Museum Aan de Stroom – MAS, letteralmente museo sul fiume, racchiude su diversi piani mostre, esibizioni permanenti e temporanee su arte, archeologia, folklore ed etnografia.

Decisamente interessante quella riguardante la storia politica e commerciale della città partendo dalla storia del fiume e del porto, con cimeli, immagini, foto e reperti. Vale la pena anche solo ammirarne la struttura architettonica, sviluppata in una forma cubica e possente, in rossicce lastre di Pietra Indiana alleggerite da superfici di vetro curvato che oltre a regalare un bellissimo effetto permettono una stupenda vista dall’interno, piano per piano, su tutta l’area portuale circostante.

Ma il segreto del museo è la sua terrazza panoramica, a 60 metri di altezza, dominante tutta la città.

Una vista a 360° di Anversa: il fiume, il piccolo porto, le barche e naturalmente la punta della cattedrale svettante tra le case eterogenee e i palazzoni in cemento.

Il vento è forte e qualche gocciolina di pioggia inizia a cadere dal cielo grigio ma a quella altezza e a quella vista i pensieri sono pochi, concentrati in un doveroso silenzio nell’ammirare tale paesaggio.


Museum aan de Stroom

Hanzestedenplaats 1

2000 Antwerpen