Fate parte anche voi di quel gruppo di persone che passa i pomeriggi del weekend in punta di piedi sulla sedia, nell’immane sforzo di attaccare quel quadretto tanto carino scovato al mercatino delle pulci e di cui la vostra parete non poteva proprio fare a meno? Se la risposta è sì, allora dovete assolutamente mettere nella vostra wishlist i poster di Kortkartellet.

Photo Credits by Kortkartellet

Che cos’è Kortkartellet?

Design company e concept store di Copenhagen, dal 2012 realizza le mappe delle città più cool con il solo utilizzo della typography. Non siete ancora convinti? Seguite un qualsiasi blog di interior design e fatevi conquistare dalla magia di una parete piena di cornici. Oppure, leggete la nostra intervista a Christina.

Kortkartellet, a tu per tu con l’ideatrice

Come hai scelto il nome del tuo concept store?
Da quando abbiamo iniziato a fare mappe – e ne avevamo ormai già 200 – abbiamo capito che il nome che avremmo scelto non poteva non contenere la parola “mappe” (Kort, in danese). Allo stesso tempo però ci sembrava necessario conservare un suono scandinavo che definisse la nostra identità, ma che fosse comprensibile a tutti, quindi ecco Kartel. Significa “gruppo di persone che vanno pazze per le mappe”. E questo è ciò che siamo.

Poster e illustrazioni sono un trend in crescita nel mondo dell’interior design. Cosa ne pensi?
Prima di tutto i poster sono decisamente più accessibili di altri artwork. I nostri, inoltre, ci piace pensare che siano pezzi capaci di incuriosire, magari anche far nascere domande tipo “quindi sei di Copenhagen?”oppure “cosa ti piace di Roma?”. Immaginiamo che sia questo ciò che succede nelle case, negli studi o negli store di chi acquista le nostre mappe.

Photo Credits by Kortkartellet

Come ti è venuta l’idea di unire typography e mappe? Cosa vorresti che i tuoi clienti si portassero a casa comprando i poster di Kortkartellet?
Avendo vissuto all’estero la maggior parte della mia vita, mi ritrovavo spesso a cercare qualcosa da appendere alle pareti delle abitazioni in cui stavo che mi facesse sentire a casa. Poi, durante la visita a un museo di mappe a Hong Kong, ho avuto l’idea: nel 2012 ho deciso che era giunto il momento per farle vedere la luce.

In Danimarca il design è una religione. In che modo pensi di dare il tuo contributo?
Il nostro obiettivo è quello di dare una sfumatura ironica al patriottismo, utilizzando i tratti facilmente comprensibili e divertenti della typography. Vogliamo dare alle persone un modo per mostrare agli altri che sono fieri delle loro origini, ma anche dei loro viaggi o delle loro esperienze. È un mezzo per condividere chi siamo e di prendercene cura.

Photo Credits by Kortkartellet

Less is more. Qual è il modo migliore per appendere poster e stampe a casa evitando l’effetto “troppo che stroppia”?
Basta seguire qualche piccolo accorgimento. Prima di tutto bisogna accostare i poster in modo lineare. Anche quando si tratta di appenderne tanti, è necessario dargli un ordine che crei una forma. State attenti a non metterli troppo in alto! Anche un poster di grandi dimensione risulterebbe “perso” su quella parete.
Infine, non dimenticatevi di creare angolini accoglienti, completando lo styling con una poltrona o una lampada da lettura che scaldano l’atmosfera.

Copenhagen è ricca di posti da scoprire. Quali ci suggeriresti per un weekend indimenticabile?
Io amo la mia città! La cosa che mi è mancata di più vivendo all’estero è stata la possibilità di muovermi sempre in bicicletta. Quindi, il mio consiglio è prenderne una e visitare la città. Iniziate con i giardini del palazzo di Fredericksberg per godervi il sole; fermatevi per un pranzo a base di smørrebrød al Café Sokkelund e poi al Fredericksberg Chokolade per il miglior gelato di Copenhagen. Non perdetevi la comunità hippie di Christiania, il tramonto dal molo del Toldboden (ristorante gourmet, ottimo per gli aperitivi) per continuare la serata con i cocktail del 1105.

Photo Credits by Kortkartellet

Qual è la tua “Cosabella”?
Una collezione di vasi francesi iniziata da mia nonna, proseguita grazie a mia madre e in continuo divenire oggi grazie a me. Adoro pensare che questo amore resista da generazioni! Quando c’è una buona combinazione di colori è sempre una “Cosabella”.

 

Kortkartellet – Concept store

Dove: Copenhagen, Niels Hemmingsens Gade 6
Contatti&Social: Facebook | Instagram