kensingtonchurchstreet_cosebelle00

Negozi a Kensington Church Street

La stazione più vicina della Tube è High St Kensington, e già le cose profumano di upper class, chic, e denaro da spendere. Il consiglio però è di iniziare a percorrere Kensington Church St dal lato opposto (Notting Hill Gate), se non altro per non dover procedere in salita. I britannici avranno pure costruito le loro ricchezze e la loro storia faticando vittorianamente; ma noi possiamo prendercela comoda.

kensingtonchurchstreet_cosebelle01

The Fish Shop

Iniziamo dunque in piano, e ai nostri lati iniziamo ad ammirare una serie di negozi che sono effettivamente quasi dei simboli del carattere e della storia inglese. Si parte dall’interior design di De Winter, che arreda le case delle celebrità, per proseguire con The Fish Shop, che non è una pescheria, badate bene, bensì uno dei ristoranti di pesce più posh della città.

kensingtonchurchstreet_cosebelle02

The Pet Pavillon

Segue il Pet Pavillon, che già nel nome la dice lunga. Molto più di un negozio di animali: un vero e proprio paradiso per i piccoli amici di famiglia, quei cagnetti e gattini che spesso gli inglesi idolatrano più dei propri figli. Una specie di incrocio tra spa, centro benessere, gioielleria e negozio di alta moda per cuccioli e micetti di ogni razza (purchè dotati di buon pedigree, si intende).

kensingtonchurchstreet_cosebelle03

Clarke’s bakery

Anche il fornaio non è un semplice fornaio su Kensington Church Street. Clarke’s è una bakery che può vantare tra i suoi clienti illustri il pittore Lucien Freud, che fece anche il ritratto alla proprietaria.

kensingtonchurchstreet_cosebelle04

Laquer Chest e Jimmie Martin, shopping d’arredamento a Kensington Church St.

E per finire, Jimmie Martin. Mobili. Ma anche qui, extra. Tanto per capirci, questi hanno progettato il trono usato da Madonna alla cerimonia del Superbowl. Supercool, Kensington.

kensingtonchurchstreet_cosebelle05

Fermarsi da Blanche per un caffè