Kama. Sesso e design, edito da Corraini, segue una bellissima messa in scena che la Triennale dedica a uno dei temi più antichi di tutti, all’origine di tanta pace, nonché di tante guerre: l’Eros, o Sesso, o Kama, o Amore. Una bellissima introduzione a cura di Silvana Annichiarico, espone chiaramente l’intenzione della mostra sul tema: indagare come l’Eros abbia contagiato e influenzato il pensiero di progettisti, designer e artisti che si sono spinti, meravigliosamente, nei territori del piacere, riproponendone le forme, i colori e le sensazioni tattili. Territori così fragili, delicati e sensibili, e allo stesso tempo così forti e violenti. Territori di libertà e trasgressione. Territori naturalmente affascinanti e seducenti, troppo spesso violentati visivamente, nonchéesteticamente, da una volgarità diffusa. Territori estremamente naturali e unicamente eloquenti.