Porno per ragazze.

Chi l’ha detto che alle ragazze non piace il porno?

Solo perché non ci eccitiamo di fronte a scene improbabili di sottomissione, dove biondone rifatte lanciano gridolini falsi mentre sostengono ritmi di rapporto assurdi, sarebbe ingiusto generalizzare. In Germania, dove l’argomento sesso è leggermente più aperto che in Italia, due giovani ragazze di Colonia hanno deciso di creare già nel 2005 una rivista porno adatta ai loro gusti. Nasce così Jungsheft, il magazine porno per ragazze che, oltre a mostrare belle foto di maschietti nudi (inviate volontariamente e gratuitamente dai soggetti in questione) tratta temi interessanti, ma di cui difficilmente si trova spazio per discutere nella società, come le malattie a trasmissione sessuale o in che modo sperimentare tecniche insolite. Completano l’opera reportage sui cantanti nei back stage (ovviamente con strip-tease) per la gioia delle groupie e interviste a personaggi di spicco dell’industria del porno, perché alla fine di un business si tratta e in tempi di crisi come questi a qualcuno potrebbe anche interessare.

Purtroppo i testi sono tutti in tedesco, ma se volete godervi le immagini e siete un po’ curiose, potete acquistare la rivista online.

PS: c’è anche la versione per i boys.