GRAFICA + RICETTE .

Poteva averlo pensato solo l’Ikea.

Forsman & Bodenfors è il nome di un’agenzia pubblicitaria. Ha sede a Goteborg, Svezia, ed è famosa per le sue campagne innovative e sopra le righe. L’IKEA, invece, la conosciamo tutti: è l’unico posto al mondo in cui puoi convincerti a comprare Spritta, il coso-che-taglia-le-mele-a-spicchi, o Famnig Hjärta (il peluche a forma di cuore con le braccia, of course).

A prima vista, non potremmo mai immaginare che il sodalizio tra le due possa aver prodotto uno strepitoso libro di cucina. Ma oggi va così, ci piace l’idea di  sfatare un luogo comune. Anzi, due. Perchè l’avreste mai pensato che, ad esempio, Finska pinnar non è un fantastico vaso dal design impeccabile, ma il nome di un delizioso tipo di biscotti? O che Radiokaka non è (qualsiasi cosa sudicia a cui stiate pensando), ma un burrosissimo dolce al cioccolato? No, vero?

Allora scopritelo con le bellissime foto di questo atipico ricettario, fatto di gustosissime immagini degli ingredienti necessari a preparare i dolci tipici svedesi e, dopo ogni pagina di materie prime, una che mostra l’agognato risultato finale. Una delizia per gli occhi e, se l’intuito non mi inganna, anche per il palato. C’è pure la app (purtroppo introvabile in Italia) che ti dice quanto esercizio fisico ti tocca fare per smaltire le calorie corrispondenti ai dolci, rigorosamente quelli del libro, che ti vuoi pappare.

Il libro si chiama “Homemade is best” e per adesso la versione stampata si trova in Svezia (gratis) e basta. È l’unico manuale di dolci che sfata ben due luoghi comuni. E, a dirla tutta, ne consacra pure uno: che persino il cibo dell’Ikea te lo devi montare tu, a casa.

Ps: il fotografo che ha partorito queste meraviglie minimaliste si chiama Carl Kleiner, vale la pena di dare un’occhiata ai suoi lavori, qui.