Ditelo con i fiori.

Noi abbiamo scelto le Viole.
Per dirla tutta le violette africane: una delle piante d’appartamento più diffusa e conosciuta, infatti per gran parte dell’anno viene venduta in piccoli vasi per la casa.
E non solo, se trova l’ambiente adatto la violetta africana fiorisce quasi tutto l’anno con fiori multicolore!
Le foglie più tenere della pianta sono dolci e quindi ottime da gustare in insalata.
Se non sono africane, vanno benissimo anche quelle del pensiero, le mammole e chi più ne ha più ne metta.

Ingredienti (per 4 persone):
– Insalata a vostra scelta (vanno benissimo la lattuga, la rucola o qualsiasi altra misticanza di stagione)
– mezza mela rossa
– 100 g di fragole
– cuori e foglie di sedano
– 2 uova
– 4 foglie di basilico
– olio extravergine di oliva
– 2 cucchiai di aceto di mele
– sale e pepe

Procedimento:
Preparate tutti gli ingredienti e sistemateli sul piano da lavoro.
Preparate le uova alla coque: lessatele in un pentolino, coperte di acqua leggermente salata, 6 minuti dal bollore.
Quindi raffreddatele e sgusciatele.
Dividetele a metà.
A questo punto lavate delicatamente l’insalata e le violette africane, asciugatele in un canovaccio facendo ben attenzione a non schiacciarle.
Mondate i cuori e le foglie del sedano ed eliminatene i filamenti: tagliateli a julienne (ovvero a fettine molto sottili).
Lavate le mele e tagliatele a fettine sottili senza però sbucciarle; pulite le fragole e tagliatene una metà a fettine.
È ora di preparare la salsa con cui condiremo la nostra insalata di fiori: frullate le fragole rimaste aggiungendo 6 cucchiai di olio, l’aceto di mele, un pizzico di sale e uno di pepe e le foglie del basilico spezzettate.
Quindi unite l’insalata con la frutta ed il sedano e condite con abbondante vinaigrette alle fragole.
Mescolate bene l’insalata facendo in modo che la vinaigrette si amalgami perfettamente con tutti gli ingredienti, quindi unite le uova alla coque e i fiori della violetta africana.
Vi consiglio di servire l’insalata in monoporzioni… l’effetto finale sarà meraviglioso!

È arrivato il momento di mangiare la nostra insalata di fiori.
Non siete un po’ curiosi di provarla?