Pazze con l’uncinetto #2.

Dopo Olek, un’altra artista porta alto il vessillo della maniacalità tricottata: Inge Jacobsen, studentessa, prende le copertine di Vogue e le ricrea in fili intrecciati, con un risultato che ci porta all’opposto dell’effimero a cui  le copertine dei periodici ci hanno abituati, creando qualcosa di estremamente tattile, unico e irriproducibile, annientando forzatamente la rapidità di consumo di questo tipo di oggetti.

Oltre alle copertine, Inge combina pornografia e campagne di moda, ricamando outline di donne sulle pagine di pubblicità, dando vita a oggetti, più che immagini, che potrebbero  essere visti come una critica alla fashion industry e al ruolo della donna – l’artista lascia spazio all’interpretazione di chi osserva.

I suoi lavori saranno esposti alla Kingston University, Surrey (UK) dal 4 al 10 giugno 2011 come suo progetto di laurea.