Cominciamo questo 2014 beauty con il solito dilemma: è sempre necessario un INCI immacolato oppure a volte si può sgarrare senza preoccuparsi che la faccia ci cada giù? Non è una scelta semplice, soprattutto quando capita che dimentichiate il vostro prodotto 100% naturale  e vi manca uno step fondamentale della vostra routine beauty. Oggi parliamo del nostro prodotto preferito e del tentativo last minute di trovare un valido sostituto.

Cipria opacizzanti: meglio in naturale di Neve Cosmetics o la Stay Matte di Rimmel?

La cipria in assoluto che più ci sentiremmo di consigliare, soprattutto per chi ha problemi di pelle a tendenza oleosa o ha bisogno di mimetizzare i pori dilatati senza ricorrere ai terribili primer siliconici, è sicuramente la Hollywood di Neve Cosmetics.

Ciprie_Cosebelle_2

Ciprie_Cosebelle_1

Questa cipria ha praticamente un solo ingrediente, la Silica, ed è una polvere trasparente molto volatile con un altissimo potere opacizzante. Applicatela tamponando sul viso con pennello o spugnetta e noterete immediatamente l’effetto uniformante. Non fatevi prendere dal troppo entusiasmo, mai esagerare con gli strati di quest prodotto perché se poi a qualcuno viene in mente di scattarvi una foto tutto quello che verrà fuori sarà questo.

Ciprie_Cosebelle_4

(Ciao Miley!)

L’effetto è tipico dell’eccesso da cipria HD come la Hollywood o la gemella meno pura e più costosa, la High Definition Powder di Make up Forever. Nel caso abbiate pelle arida o secca, soprattutto di inverno provate la cipria Cannes, è garantito lo stesso effetto.

Vi dicevamo però del momento del bisogno, quando non si può ordinare online la cipria Hollywood, ma serve comunque opacizzare la pelle. Abbiamo provato, allora, la cipria Stay Matte della Rimmel, acquistabile in tutti i supermercati o piccole profumerie. Prezzo contenuto come per la cipria Hollywood, 7euro e 50 per la Rimmel, 12 e 90 per la Nevecosmetics, ma INCI terribile. Se amate i cosmetici naturali non guardate questa foto.

Ciprie_Cosebelle_3

Tuttavia, se l’INCI puro non è uno dei vostri diktat questa cipria della Rimmel è efficace, meno della Hollywood, ma sicuramente più della media. Anche in questo caso va applicata tamponando soprattutto nelle zone che tendono a lucidarsi prima, ma senza esagerare, di Marcel Marceau ce n’è solo uno.

Ma ritorniamo alla domanda di inizio articolo: la cipria Rimmel ci farà male? Un utilizzo non continuativo non ucciderà nessuno e sarà anche più comodo maneggiare una cipria compatta, soprattutto per i ritocchi fuori casa. Alla lunga, però, petrolati e siliconi tenderanno ad occludere i pori, soprattutto se non vi struccate bene, favorendo qualche brufoletto in più. Questa conseguenza tenderà ad accentuarsi per le pelli più problematiche e a rendersi meno evidente se avete una bella pelle, ma se considerate che la silica aiuta anche ad asciugare i brufoli, voi che scegliereste per la routine di tutti i giorni?