Melissa Murillo

La nuova interpretazione dell’Art Noveau. Con i suoi tratti leggeri e fini, rigorosamente a mano libera, con una semplice china nera. Le sue illustrazioni sono abitate da uccelli, da piante, da macro fiori, da entità ibride, da piume, da figure mitologiche che mescolate insieme danno vita a un vero mondo parallelo.

I temi che tratta non sono certamente rosei: malinconia, paura dell’abbandono, l’essere fragili. Ma il suo tratto riesce a far vibrare alti anche certe emozioni.

Attualmente vive a Berlino.